Acque cristalline: ecco sei tra i luoghi di balneazione fluviali più puliti d'Europa

People relax on a beach next to "Le Pont d'Arc" rock on the Ardeche river in the Gorges de l'Ardeche. -
People relax on a beach next to "Le Pont d'Arc" rock on the Ardeche river in the Gorges de l'Ardeche. - Diritti d'autore PHILIPPE DESMAZES / AFP
Di Rosie Frost
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Fare un tuffo nella natura non deve sempre significare sfidare le onde durante una vacanza al mare

PUBBLICITÀ

Fare un tuffo nella natura non deve sempre significare sfidare le onde durante una vacanza al mare.

In tutta Europa ci sono molti punti di balneazione fluviali puliti, accessibili e sicuri: dai vivaci centri cittadini alle spiagge nascoste all'interno di splendidi parchi nazionali, ce n'è per tutti i gusti.

Vale la pena notare che non tutti i fiumi sono sicuri per i nuotatori: pertanto, assicurati di evitare punti con forti correnti, acque profonde e pericoli, seguendo le guide locali su dove è sicuro tuffarsi.

Le destinazioni in questo elenco sono tutte note per gli sport acquatici e alcune hanno persino bagnini durante l'alta stagione, quindi è consigliabile dare un'occhiata alla nostra lista dei fiumi più puliti d'Europa in cui nuotare.

Per una nuotata in centro città: Flussbad Oberer Letten a Zurigo, Svizzera

La qualità dell'acqua nella maggior parte dei fiumi e dei laghi svizzeri è elevata e l'Ufficio federale dell'ambiente (UFEV) ha dichiarato che sono balneabili "praticamente ovunque".

Il lungofiume Oberer Letten è uno dei pochi posti in cui è possibile fare un tuffo in acque pulite nel centro di una città: il punto di balneazione è un popolare luogo di ritrovo per la gente del posto e dispone di un canale lungo 400 metri, con un trampolino alto 2 metri.

C'è anche una piscina per i non nuotatori, due campi da beach volley e un campo di bocce.

A pochi passi dalla stazione centrale di Zurigo, la piscina in cemento costruita nel 1952 è ad ingresso gratuito.

Questo complesso dispone anche di una terrazza solarium dove è possibile stendersi con un libro, godersi il sole e asciugarsi una volta usciti dall'acqua.

Se ti senti affamato dopo una nuotata, c'è un ristorante e un bar nelle vicinanze per tutte le tue esigenze di snack e bevande.

Michael Buholzer/Keystone via AP
People swim in the river Limmat at Letten, in Zurich, Switzerland.Michael Buholzer/Keystone via AP

Per limpide acque turchesi: Voidomatis, Grecia

Il fiume Voidomatis in Grecia è uno dei più puliti d'Europa: questo corso d'acqua lungo 15 chilometri fa parte del Parco Nazionale Vikos–Aoös dal 1973 e non deve affrontare alcuna sfida ambientale.

Il suo nome significa “l'occhio del bue” e deriva dal fatto che questi animali hanno gli occhi di un azzurro limpido come le acque del fiume: questo rende il Voidomatis ottimo per il nuoto selvaggio, ma attenzione alle sue acque fredde. 

Nonostante la Grecia sia un Paese relativamente caldo, la temperatura del fiume è di circa 4 gradi Celsius in tutte le stagioni.

Anche il rafting e altri sport fluviali sono popolari qui, così come il trekking attraverso il bellissimo parco naturale che circonda il Voidomatis.

Per una piscina a sfioro naturale: Loriga River Beach, Portogallo

All'interno del parco naturale della Serra da Estrela in Portogallo si trova la valle glaciale di Loriga. 

Il corso d'acqua che lo attraversa è alimentato da sorgenti in montagna e circondato da un'area di straordinaria bellezza naturale.

Uno dei posti migliori per una nuotata selvaggia qui è la spiaggia del fiume Loriga, dove c'è una piscina a sfioro naturale: la temperatura dell'acqua dipende dalla stagione, ma può essere fredda, quindi predisponetevi al brivido.

Durante il periodo ufficiale di balneazione estiva, c'è anche un bar, un bagnino e altri servizi in questa spiaggia con bandiera blu: probabile sia affollata quando fa caldo, quindi vale la pena alzarsi presto se si è in cerca di un posto dove stendere l'asciugamano.

PUBBLICITÀ
Unsplash
The natural infinity pool at Loriga River Beach, Portugal.Unsplash

Per le calde acque estive: il fiume Kopla, tra Slovenia e Croazia

La Slovenia dispone di 48 zone di balneazione ufficiali in cui la qualità dell'acqua viene regolarmente misurata. 

Questi sono costituiti da 18 siti di balneazione naturali, dove ci sono più misure di sicurezza e strutture da utilizzare, e 30 zone di balneazione, dove si nuota invece a proprio rischio.

Nel sud-est, al confine con la Croazia, scorre il fiume Kopla, uno dei più caldi del Paese: durante i mesi estivi, le temperature nei suoi corsi d'acqua inferiori possono raggiungere i 30°C.

Man mano che scorre a valle, diventa un corso d'acqua a flusso lento, perfetto per un tuffo nelle acque tiepide. 

Vicino alla sua sorgente, le acque sono più alte, più agitate e meno adatte alla balneazione, ma offrono una grande opportunità per fare rafting.

PUBBLICITÀ

Se stai cercando di fare un viaggio visitando il fiume Kopla, ci sono molti campeggi più o meno nei paraggi.

Unsplash
The natural infinity pool at Loriga River Beach, Portugal.Unsplash

Per il Grand Canyon d'Europa: Pont d'Arc, nell'Ardèche

Attraversando le Gorges de l'Ardèche in Francia, questo tortuoso tratto di fiume e le formazioni rocciose circostanti sono spesso indicati come il Grand Canyon d'Europa.

Lo stesso Pont d'Arc è un enorme ponte di roccia naturale alto 30 metri, modellato dal corso d'acqua. 

Sotto la pittoresca formazione rocciosa, ci sono spiagge sabbiose che sono più popolari tra i kayakisti, mentre le scogliere attirano gli scalatori.

Le sue acque limpide sono perfette anche per nuotare durante i mesi estivi e puoi persino fare un giro sotto l'arco stesso: probabile che questo particolare tratto di fiume sia molto affollato durante l'alta stagione, quindi arrivaci presto se vuoi fare una nuotata tranquilla.

PUBBLICITÀ

Per l'acqua più pulita d'Europa: il fiume Lobau, in Austria

L'Austria ha l'acqua di balneazione più pulita d'Europa, secondo l'Agenzia europea dell'Ambiente. 

Lo scorso anno, quasi il 98% delle sue zone di balneazione, dove le persone nuotano regolarmente, ha ricevuto una valutazione "eccellente".

Mentre ci sono molti laghi cristallini tra cui scegliere, l'Austria ha anche fiumi perfetti per il nuoto selvaggio. 

Appena ad est di Vienna, il fiume Lobau attraversa il Parco Nazionale Donau-Auen.

Gran parte dell'area, insieme alla fauna e alla flora, è protetta, ma ci sono punti specifici approvati per la balneazione. 

PUBBLICITÀ

All'interno del Parco Nazionale e nelle acque dell'Alto Lobau, è consentito fare il bagno nelle piscine del canale Dechantlacke, Panozzalacke, Danubio-Oder II + III e Stadler Ford.

Tuttavia, la balneazione è vietata in tutte le parti del Lower Lobau, ad eccezione dell'area balneabile naturale di Schönauer Au.

Prendi una mappa dai servizi turistici locali per assicurarti di non infrangere alcuna restrizione e goderti alcune delle acque più pulite di tutta Europa.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Quali sono i migliori aeroporti d'Europa? Tanta Spagna, ma anche Fiumicino e Orio al Serio

LIVES, il progetto europeo per liberare i fiumi dai rifiuti in plastica

Le città più percorribili a piedi al mondo: 9 su 10 si trovano in Europa, Milano seconda