Quali sono i migliori aeroporti d'Europa? Tanta Spagna, ma anche Fiumicino e Orio al Serio

"Sì, viaggiare", diceva una famosa canzone... Nella foto: l'aeroporto di Istanbul.
"Sì, viaggiare", diceva una famosa canzone... Nella foto: l'aeroporto di Istanbul. Diritti d'autore Canva
Di Euronews Travel - Edizione italiana: Cristiano Tassinari
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Nella classifica dei migliori aeroporti, tante città spagnole, ma anche gli aeroporti di Roma-Fiumicino e Bergamo-Orio al Serio. Tra i peggiori, per code e ritardi: Leeds (Regno Unito), Francoforte e Parigi "Charles De Gaulle". Anche l'estate 2023 sarà piuttosto complicata per i viaggiatori

PUBBLICITÀ

Tallinn, Belgrado, Budapest e Atene sono tra i migliori aeroporti d'Europa. Ma anche Spagna e Italia si "difendono" bene.

Dal 2006, "Airports Council International" ha condotto sondaggi sulle esperienze dei passeggeri in quasi 400 aeroporti in 95 Paesi.
I risultati sono stati resi noti durante agli ASQ (Airport Service Quality) Awards.

Come funzionano gli Airport Service Quality Awards?

I premi ASQ sono suddivisi in base alle dimensioni dell'aeroporto e alla regione di appartenenza.
Le domande del sondaggio ai passeggeri riguardano la dedizione del personale, la pulizia e la facilità e il piacere dei soggiorni aeroportuali dei clienti.

Gli aeroporti che ottengono il punteggio più alto, in base ai criteri di cui abbiamo scritto sopra, nel grado di soddisfazione generale dei passeggeri partecipano alla selezione finale.

I risultati vengono poi condivisi con gli stessi aeroporti, per aiutarli a migliorare il servizio ai clienti.

**Dove sono i migliori aeroporti in Europa? Innanzitutto in Spagna...

**

La Spagna è in testa alla classifica: ha diversi aeroporti tra i più quotati d'Europa, in tutte le categorie.
A cominiciare tra quelli di piccole dimensioni che accolgono poco meno di due milioni di passeggeri all'anno: "El Hierro" a Valverde (Canarie), "​​Reus" a Pamplona e "Aeropuerto de Asturias" a Oviedo.
L'unico aeroporto non spagnolo in classifica è quello di Inverness, in Scozia.

Nella categoria degli aeroporti da due a cinque milioni di passeggeri, i paesi dell'Europa orientale brillano decisamente, con Skopje (Macedonia del Nord), Tallinn (Estonia) e Zagabria (Croazia) che condividono il primo posto.

Tra gli aeroporti che accolgono tra i cinque e i 15 milioni di passeggeri all'anno, i vincitori sono più "sparsi" in Europa. Tra di loro: Ankara-Esenboga in Turchia, Belgrado (Serbia), Keflavik (Islanda), l'aeroporto internazionale di Malta, Orio al Serio-Bergamo (Italia), Porto (Portogallo) e Salonicco (Grecia).

Nella categoria degli aeroporti da 15 a 25 milioni di passeggeri, Alicante (Spagna), Budapest (Ungheria) e Helsinki (Finlandia) condividono il primo posto.

Tra gli aeroporti che servono da 25 a 40 milioni di persone all'anno, ai primi posti Atene (Grecia), Palma di Maiorca (Spagna) e Zurigo (Svizzera).

Tra gli aeroporti più grandi - quelli che servono oltre 40 milioni di persone all'anno - la corona va a Roma-Fiumicino e Istanbul (Turchia).

**Le peggiori esperienze: aeroporti da evitare

**

Sebbene gli ASQ Awards non giudichino i peggiori aeroporti d'Europa, varie altre classifiche rivelano i luoghi in cui è meno probabile avere un viaggio piacevole.

Nel Regno Unito, l'aeroporto di Leeds-Bradford, ad esempio. ha le code più lunghe d'Europa, secondo un sondaggio pubblicato a novembre dal campione dei consumatori "Which?"

I dati, pubblicati ad inizio 2023, dall'ente europeo di gestione del traffico aereo Eurocontrol hanno svelato i nomi dei peggiori aeroporti d'Europa... a causa dei ritardi.

Tra i maggiori aeroporti europei, Lisbona (Portogallo) e Francoforte Germania) hanno registrato i peggiori ritardi, entrambi con meno del 60% dei voli in partenza puntualmente.
Il "Charles De Gaulle" di Parigi è il terzo peggiore per i ritardi.

Questa estate si ripeterà il caos dell'anno scorso?

Con la prossima estate destinata a essere la stagione di viaggio più impegnativa (e migliore) dal 2019, cioè da prima della pandemia, i rischi di ritardi e cancellazioni sono molto reali.

PUBBLICITÀ

Sfortunatamente, ci sono buone probabilità che i problemi che i passeggeri hanno dovuto affrontare lo scorso anno possano ripetersi anche nel 2023.
La carenza di personale, gli scioperi, l'aumento della domanda di voli e la mancanza di disponibilità di spazio aereo potrebbero influire pesantemente e negativamente.

Meglio rifletterci su, prima di prenotare il prossimo volo aereo. Scegliendo, con attenzione, la destinazione.
E la miglior compagnia aerea possibile...

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Amsterdam, l'aeroporto Schiphol vieterà voli notturni e jet privati per ridurre le emissioni

Acque cristalline: ecco sei tra i luoghi di balneazione fluviali più puliti d'Europa

Parte il treno della buonanotte da Praga a Bruxelles: il ritorno dei treni notturni in Europa