This content is not available in your region

Il palazzo Ak-Saray domina la città di Shakhrisabz

euronews_icons_loading
Il palazzo Ak-Saray domina la città di Shakhrisabz
Di Euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

L’ultima cartolina di Postcards dall’Uzbekistan arriva dalla città di Shakhrisabz, dove sorgono le imponenti rovine del palazzo Ak-Saray.

L’Uzbekistan in breve:

  • Situato nell’Asia Centrale, confina con il Kazakistan, il Turkmenistan, il Kirghizistan, l’Afghanistan e il Tagikistan
  • Indipendente dal 1991, questa ex repubblica sovietica ha oltre 30 milioni di abitanti
  • La superfice totale è di 425.400 km2, costituita quasi interamente di terreno pianeggiante
  • La temperatura media durante l’inverno è di -6 gradi centigradi. In estate, può salire sopra i 32 gradi
  • Quasi l’80% della popolazione è di etnia uzbeka e l’88% degli abitanti aderisce alla religione islamica

Tamerlano ne ordinò la costruzione nel XIV secolo per farne una residenza estiva nella sua città natale.

Alcune decorazioni originali che ornavano pareti e pavimento sono sopravvissute fino ai nostri giorni.

Seamus Kearney, euronews: “Era una straordinaria opera architettonica, se si considera che sulla sommità c’erano un’ampia vasca e una fontana, alimentate da vicine sorgenti d’acqua”.

Fayoza Dadaboeva, guida turistica: “All’epoca, Ak-Saray era il palazzo più alto dell’Asia centrale e tra i più alti al mondo. Toccava i 56 metri e le torri arrivavano a 72 metri di altezza”.

La zona intorno al palazzo è oggetto di un importante progetto di restauro e sviluppo urbanistico per garantire che l’Ak-Saray mantenga una posizione di primo piano.