This content is not available in your region

Croazia, l'accoglienza nell'arcipelago delle Elafiti tra mare e bellezze paesaggistiche

euronews_icons_loading
Croazia, l'accoglienza nell'arcipelago delle Elafiti tra mare e bellezze paesaggistiche
Diritti d'autore  euronews
Di Marta Brambilla  & Euronews

Con oltre 6.000 km di costa e quasi 1.200 isole, la Croazia offre scenari meravigliosi.

In questo episodio di 'Postcards' scopriremo l'arcipelago delle Elafiti in barca, una delle rotte di navigazione più popolari del Paese, al largo di Dubrovnik.

Mare e storia a Koločep

La nostra prima tappa è Koločep, famosa per la sua grotta blu: una delle esperienze di nuoto preferite dai turisti che vengono qui da tutto il mondo.

Conosciuta anche come Calamotta, l'isola prende il nome dal Canale di Koločepski, che vede l'Adriatico passare tra la terraferma da un lato e la serie di isole Elafiti dall'altro.

Koločep ha visto l'insediamento umano fin dalla preistoria. I resti archeologici ne sono la testimonianza; qui si stabilirono i Greci prima e i Romani poi.

A Koločep si trovano 7 chiese preromaniche risalenti al IX e X secolo. La minuscola chiesa di Sant'Antonio ha solo pochi posti a sedere, quella di Santa Maria è un sito di scavo.

L'isola è priva di auto e divisa in due villaggi: Gornje Čelo e Donje Čelo. Tra i due, una breve passeggiata di 3 km attraverso i numerosi sentieri dell'isola permette di fare il giro dell'isola a piedi o in bicicletta e di scoprire la tipica vegetazione mediterranea del luogo: pineta e ulivi.

L'accoglienza a Šipan

La tappa successiva è Šipan**, la più grande delle isole Elafiti.**

Ci sono pochissime auto, la gente fa tutto in barca, in bicicletta ed è per questo che i turisti amano venire qui. Perché è assolutamente tranquilla e rilassante.

Anne Femica Kunčević fa la guida turistica alle isole Elafiti. Spiega che "in generale, si tratta di un turismo familiare perché l'accoglienza è casalinga, sia nella casa in affitto sia negli appartamenti. I visitatori vengono per approfittare soprattutto della nautica, della balneazione e per gustare la cucina locale".

Marta Brambilla
La spiaggia di ŠipanMarta Brambilla

Šipanè sempre stata chiamata l'isola d'oro perché è nota per essere entrata nel Guinness dei primati per il maggior numero di ulivi, nei suoi sedici chilometri quadrati, in rapporto al numero di abitanti.

Così, in inverno, tutti dopo il turismo si dedicano alla coltivazione dell'ulivo e alla produzione di olio d'oliva.

Marta Brambilla
Il tramonto alle ElafitiMarta Brambilla

Il tramonto sulla baia di Šipan è il modo migliore per concludere il viaggio alla scoperta delle bellezze croate.