EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Quanto vengono pagati gli eurodeputati?

Gli eurodeputati ricevono indennità giornaliere e mensili oltre al loro stipendio
Gli eurodeputati ricevono indennità giornaliere e mensili oltre al loro stipendio Diritti d'autore Geert Vanden Wijngaert/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Geert Vanden Wijngaert/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Di Jack Schickler
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

Indennità giornaliere, rimborsi spese e buonuscite d'oro: un'occhiata ai vantaggi che possono aspettarsi i legislatori neoeletti

PUBBLICITÀ

Fra pochi giorni gli eurodeputati si riuniranno a Strasburgo per la loro prima seduta formale dopo le elezioni europee di giugno.

Dallo stipendio alle indennità, fino alle buonuscite d'oro, gli eurodeputati possono aspettarsi notevoli benefici dal loro mandato di legislatori dell'Unione europea, anche dopo aver lasciato l'incarico.

Ecco un elenco dei principali vantaggi che derivano dall'essere un membro del Parlamento europeo.

Lo stipendio

Tutti gli eurodeputati hanno lo stesso stipendio lordo, indipendentemente dal loro status o servizio. Ricevono 10.337 euro al mese - o 8.090 euro dopo aver tolto le detrazioni speciali dell'Ue. La maggior parte degli eurodeputati deve pagare anche tasse nazionali aggiuntive, anche se ciò varia a seconda del Paese di provenienza.

Queste sono le cifre al 1° gennaio 2024, aggiornate ogni anno in base all'inflazione.

Il confronto con i legislatori nazionali è favorevole. Ad aprile 2024 i parlamentari britannici guadagnavano uno stipendio mensile lordo di circa 7.600 sterline (9.019 euro) al mese; in Francia, di circa 7.637 euro.

È sicuramente superiore allo stipendio medio di un lavoratore comune nell'Ue, che secondo Eurostat è di 2.944 euro al mese.

Rimborso spese

Gli eurodeputati ricevono anche un rimborso spese mensile di 4.950 euro per gestire le spese d'ufficio nel loro collegio elettorale, come l'affitto e le forniture informatiche. Mentre gli uffici di Bruxelles e Strasburgo sono forniti dal Parlamento.

Questo rimborso è considerato molto controverso perché la somma può essere depositata direttamente sui conti bancari personali degli eurodeputati. E a differenza di quanto accade, ad esempio, per le spese di viaggio, non sono tenuti a giustificare le spese o presentare fatture, né a rivelare come sono stati spesi i soldi.

Le controversie sulle spese sono state occasionalmente portate davanti ai tribunali dell'Ue. Ioannis Lagos, eurodeputato del partito di estrema destra greco Alba Dorata, è stato condannato per appartenenza a un'organizzazione criminale nel 2020.

Nel periodo di sette mesi tra la condanna e la revoca dell'immunità da parte del Parlamento, Lagos ha avuto accesso a più di centomila euro di fondi pubblici e gli attivisti hanno sostenuto che potrebbe aver cercato di utilizzare le spese di viaggio, finanziate dai contribuenti, per sfuggire alla giustizia.

Indennità giornaliera

Oltre al loro stipendio, gli eurodeputati vengono pagati anche solo per presentarsi.

Gli eurodeputati possono richiedere un'indennità forfettaria di 350 euro al giorno destinata a coprire i costi di vitto, alloggio e altro quando si trovano a Bruxelles o a Strasburgo, che però non copre i fine settimana o i giorni di assenza.

C'è solo una fregatura: gli eurodeputati devono firmare un registro per confermare la loro presenza e, per ottenere l'intero importo, devono anche votare. Se i legislatori mancano a più della metà delle votazioni per appello nominale durante una sessione plenaria, la loro indennità viene ridotta a soli 175 euro al giorno.

Secondo il calendario del Parlamento ci sono eventi politici, di commissione o di plenaria per circa 150 giorni all'anno, il che significa che l'ammontare delle indennità è in media di circa 4.400 euro al mese.

PUBBLICITÀ

Lavori secondari

Se questo non bastasse, gli eurodeputati possono anche svolgere lavori secondari e circa due terzi di loro lo fanno, secondo una ricerca sull'ultimo Parlamento europeo condotta da Transparency international.

Non sempre vengono pagati per i loro sforzi extra, ma nel complesso i deputati hanno incassato 8,6 milioni di euro all'anno, il che significa che il deputato medio ha guadagnato dodicimila euro in più all'anno da altre attività.

In molti casi i guadagni esterni superano lo stipendio da eurodeputato, e a volte provengono da aziende che esercitano attività di lobby sulle questioni politiche dell'Ue, ha dichiarato Transparency International.

Buonuscite d'oro

Gli eurodeputati continuano a percepire un'indennità anche dopo aver lasciato l'incarico, ad esempio se non vengono rieletti o se si dimettono per accettare un lavoro nel settore privato.

PUBBLICITÀ

Il valore dell'indennità è pari al loro stipendio mensile e viene percepita per un periodo transitorio che dipende dall'anzianità di servizio. Un legislatore che abbia svolto cinque mandati completi potrebbe ottenere una buonuscita del valore complessivo di 248mila euro nell'arco di due anni.

I deputati hanno anche diritto a una pensione quando compiono 63 anni. Il valore della pensione aumenta con gli anni di servizio fino a un massimo del 70 per cento del loro stipendio.

Migliaia di spese di viaggio

Gli eurodeputati sono anche rimborsati per i viaggi da e per il Parlamento europeo, che il tragitto sia percorso in auto, nella prima classe di un treno o nella Business class di un aereo. Un eurodeputato che si reca in auto da Tolosa a Strasburgo, ad esempio, può chiedere un rimborso di 580 euro per ogni viaggio.

Se si reca in altri Paesi dell'Ue al di fuori delle riunioni ufficiali del Parlamento può richiedere un massimo di 4.886 euro all'anno per il viaggio e l'alloggio.

PUBBLICITÀ

Quando si trovano a Bruxelles o a Strasburgo, i deputati hanno anche accesso alla flotta di veicoli del Parlamento per le attività ufficiali.

Budget per lo staff

La maggior parte degli eurodeputati può assumere anche tre o quattro assistenti, che aiutano nel lavoro amministrativo e politico. I legislatori sono liberi di scegliere i propri collaboratori, ma non possono assumere familiari stretti.

I deputati ricevono un budget mensile di 29.557 euro per pagare gli stipendi dei loro assistenti, i benefit e altri costi associati.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Dalle prigioni albanesi e ungheresi al Parlamento europeo: chi sono gli eurodeputati incarcerati

Parlamento europeo: le misure per contrastare gli illeciti tra gli eurodeputati

Viaggio nel quartiere delle lobby a Bruxelles, tra controllo e conflitto di interessi