EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Perché il Botswana minaccia di inviare mandrie di elefanti in Germania?

Il Botswana, che ospita la più grande popolazione di elefanti al mondo, ha già donato 8.000 animali all'Angola e ne ha offerti altri 500 al Mozambico.
Il Botswana, che ospita la più grande popolazione di elefanti al mondo, ha già donato 8.000 animali all'Angola e ne ha offerti altri 500 al Mozambico. Diritti d'autore Luke Tanis
Diritti d'autore Luke Tanis
Di Rebecca Ann Hughes
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

Berlino sta pensando di limitare l'importazione dei trofei di caccia: una decisione che, secondo il governo locale, causerebbe un grave danno economico al paese africano

PUBBLICITÀ

Per la seconda volta quest'anno il Botswana ha minacciato di inviare migliaia di elefanti in Europa. A marzo la nazione dell'Africa meridionale aveva avvertito che avrebbe riempito uno dei parchi di Londra con gli animali. Ora, il presidente ha dichiarato che il suo Paese è pronto a inviare 20.000 elefanti in Germania.

Alla base della "minaccia" c'è il piano della Germania e del Regno Unito di porre dei limiti più severi all'importazione di trofei di caccia, in modo da limitare il bracconaggio e tutelare gli animali.

Perché il Botswana minaccia di inviare elefanti in Europa?

A marzo il ministro della Fauna selvatica del Botswana ha minacciato di inviare 10.000 elefanti ad Hyde Park a Londra, in modo che il Regno Unito possa "provare il gusto di vivere al loro fianco". Il governo britannico aveva appena discusso la possibilità di impedire ai cacciatori del Regno Unito di importare i trofei di caccia, frutto dei safari nel paese.

La Germania ha ora messo sul tavolo una proposta simile, suscitando nuove reazioni da parte della nazione africana. Il Botswana sostiene che il divieto di importare trofei di caccia sarebbe un colpo economico per i cittadini, in quanto ridurrebbe le entrate dei safari.

Inoltre le campagne di conservazione hanno portato a un boom della popolazione di elefanti: la caccia, ha dichiarato il presidente Mokgweetsi Masisi al quotidiano tedesco Bild, è un mezzo vitale per controllarne il numero.

Perché la caccia all'elefante è legale in Botswana?

Il Botswana ha introdotto il divieto di caccia ai trofei nel 2014, ma è tornato sui suoi passi  nel 2019, quando ha iniziato a rilasciare quote di caccia annuali in seguito alle pressioni delle comunità locali che dipendono dalle entrate dei cacciatori internazionali.

La crescente popolazione di elefanti ha fatto sì che le mandrie creassero scompiglio nel Paese, danneggiando le case, bevendo acqua dalle tubature, nutrendosi dei raccolti e uccidendo alcune persone.

"È molto facile a Berlino avere un'opinione sui nostri affari in Botswana. Stiamo pagando il prezzo per preservare questi animali per il mondo - ha dichiarato Masisi alla Bild -. I tedeschi dovrebbero cercare di vivere insieme agli animali, nel modo in cui dicono di farlo a noi".

Il Botswana, che ospita la più grande popolazione di elefanti al mondo, ha già donato 8.000 animali all'Angola e ne ha offerti altri 500 al Mozambico."Vorremmo offrire un dono simile alla Germania", ha detto Masisi, aggiungendo che "non accetterà un no come risposta". Secondo un rapporto del 2021 della Humane Society International la Germania è il più grande importatore di trofei di elefanti africani dell'Unione Europea.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Perché una città spagnola vuole che i ciclisti siano assicurati

Crisi climatica, minaccia da alluvioni e siccità un europeo su otto: oltre 5mila morti dal 1980

Polonia, gli agricoltori "occupano" il Parlamento: chiedono di incontrare Donald Tusk