È vero che l'Unione europea ha ridotto le proprie emissioni di gas serra?

The Cube
The Cube Diritti d'autore Lyon
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il presidente francese Emmanuel Macron ha chiesto all'Unione europea di mettere in pausa le regolamentazioni ambientali durante la presentazione di un piano di reindustrializzazione scatenando l'ira di politici di sinistra e gruppi ambientalisti.

PUBBLICITÀ

Durante la presentazione di un piano per la reindustrializzazione della Francia giovedì scorso, il presidente Emmanuel Macron ha esortato l'Unione europea a sospendere l'imposizione di regolamenti ambientali, affermando che i 27 membri "hanno già fatto molto più di altre grandi economie".

"Chiedo una pausa. Non dobbiamo apportare nuove modifiche alle regole perché perderemmo tutti gli operatori del settore", ha aggiunto.

L'annuncio del presidente francese ha suscitato molte critiche da parte della sinistra e dei gruppi ambientalisti francesi.

Manuel Bompard, un politico francese di sinistra, ha twittato: "Il cambiamento climatico non va in pausa. Questa richiesta è irresponsabile".

Ma Roland Lescure, ministro francese dell'Industria, ha difeso l'Eliseo affermando che gli europei emettono molto meno della popolazione di Cina, Stati Uniti e India.

Ha inoltre aggiunto che l'Ue sarebbe l'unica regione al mondo ad aver ridotto le proprie emissioni di gas serra negli ultimi 20 anni.

È vero che l'Ue ha ridotto le proprie emissioni?

Secondo un rapporto delle Nazioni unite pubblicato nel 2022, gli Stati uniti sono i maggiori produttori di gas serra con oltre 14 tonnellate di CO2 pro capite, seguiti dalla Russia (13 tonnellate) e dalla Cina (9,7 tonnellate).

L'Ue sarebbe ancora uno dei maggiori responsabili delle emissioni, posizionandosi al sesto posto con le 7,2 tonnellate di emissioni pro capite, ben al di sopra della media mondiale che è di circa 6,3 tonnellate pro capite.

Contrariamente a quanto annunciato dal Ministro dell'Industria francese, l'Ue emette 3 volte più gas serra dell'India (2,4 tonnellate pro capite).

Tuttavia, è vero che l'Ue è una delle rare parti del pianeta ad aver ridotto le proprie emissioni di gas serra negli ultimi anni. Secondo la Banca Mondiale, dagli anni '90, queste sono diminuite di circa il 24%.

La produzione di gas serra degli Stati Uniti è, invece, aumentata del 3,7% negli ultimi 30 anni, mentre laCina ha visto aumentare le proprie emissioni di quasi il 300% nello stesso periodo di tempo. L'India ha registrato un aumento del 178%.

Secondo un rapporto delle Nazioni unite pubblicato nel 2021, anche se tutti i Paesi del mondo raggiungessero gli obiettivi di riduzione dei gas serra, il pianeta registrerebbe comunque un aumento della temperatura di 2,7 gradi centigradi entro la fine del secolo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

The Cube: c'è un legame tra la violenza delle armi e i consigli sui video di Youtube?

Quanta neve sta sciogliendo lo sponsor della Coppa del mondo di sci?

Energia pulita o acqua? Il dilemma dell'estrazione di litio per le popolazioni indigene