EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Stop ai legami con la Russia: l'Hermitage di Amsterdam cambia nome

The Hermitage Amsterdam
The Hermitage Amsterdam Diritti d'autore Peter Dejong/AP2009
Diritti d'autore Peter Dejong/AP2009
Di Jonny WalfiszMargherita Criscuolo Agenzie:  AP
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

L'operazione di rebranding dopo l'invasione russa dell'Ucraina. Da settembre si chiamerà H’Art Museum e collaborerà con il British Museum e il Centre Pompidou

PUBBLICITÀ

Dopo l'invasione russa dell'Ucraina, l'Hermitage di Amsterdam cambia nome per non essere più associato all'omonimo museo di San Pietroburgoche, nella sua sconfinata collezione, ospita capolavori dal calibro della Madonna Litta di Leonardo da Vinci, del Suonatore di liuto di Caravaggio e della Danza di Henri Matisse, solo per citarne alcuni.

Nuovo nome e nuove partnership internazionali

Dal primo settembre di quest'anno si chiamerà H’Art Museum e lavorerà "in stretta collaborazione con il British Museum, il Centre Pompidou e lo Smithsonian American Art Museum", ha detto la direttrice Annabelle Birnie,annunciando una "programmazione a più voci" che "rifletterà i tempi in cui viviamo".

Il British Museum di Londra è uno dei più antichi musei al mondo, con una collezione che abbraccia tutti i continenti. Il **Centre Pompidou**di Parigi possiede la più importante raccolta in Europa di arte moderna e contemporanea, mentre lo Smithsonian American Art Museum di Washington, parte della Smithsonian Institution, è il principale museo di arti figurative e decorative degli Stati Uniti.

𝐇𝐞𝐫𝐦𝐢𝐭𝐚𝐠𝐞 𝐰𝐨𝐫𝐝𝐭 𝐇’𝐀𝐑𝐓 𝐌𝐮𝐬𝐞𝐮𝐦⁣ Het museum gaat nauw samenwerken met het British Museum uit Londen, Centre Pompidou uit Parijs en Smithsonian American Art Museum (SAAM) uit Washington. H’ART Museum brengt de wereldberoemde kunstcollecties van deze internationale topmusea naar Amsterdam. Stay tuned! #hartmuseum #hartmuseumamsterdam 𝐇𝐞𝐫𝐦𝐢𝐭𝐚𝐠𝐞 𝐭𝐨 𝐛𝐞𝐜𝐨𝐦𝐞 𝐇’𝐀𝐑𝐓 𝐌𝐮𝐬𝐞𝐮𝐦⁣ The museum will work in close partnership with the British Museum in London, Centre Pompidou in Paris and Smithsonian American Art Museum and the Renwick Gallery (Smithsonian) in Washington. H’ART Museum will bring the world-famous art collections of these top international museums to Amsterdam. Stay tuned!

Posted by Hermitage Amsterdam on Monday, June 26, 2023

Il rebranding dopo l'invasione russa dell'Ucraina

Situato nel centro della capitale olandese sul fiume Amstel, il museo è stato inagurato nel 2009 come sede satellite del famoso Hermitage di San Pietroburgo, del quale ha esposto in mostra numerosi tesori per oltre un decennio. Alla sua inaugurazione aveva partecipato anche l'allora presidente russo Dmitry Medvedev.

Poco dopo l'invasione dell'Ucraina, ha però deciso di interrompere la collaborazione con l'istituzione di San Pietroburgo, chiudendo anche la mostra in corso sull'avanguardia russa.

Eva Bloem
La direttrice Annabelle Birnie e altri membri del museoEva Bloem

Il debutto nel 2024 con Kandinsky

La prima grande retrospettiva, in programma a metà del 2024, sarà realizzata in collaborazione con il Centre Pompidou e incentrata su Wassily Kandinsky, pittore di origine russa naturalizzato francese, padre dell'Astrattismo. È stato inoltre annunciato che nel 2026 l'H’Art Museum accoglierà la mostra Feminine power ospitata nel 2022 dal British Museum.

Rembrandt protagonista nel 2025

Inoltre, nel 2025, il 750esimo anniversario della città di Amsterdam sarà celebrato dal museo con una grande mostra in collaborazione con la Collezione Leiden di New York, una delle più importanti collezioni private al mondo di arte olandese del XVII secolo, che vanta numerose opere di Rembrandt, il pittore olandese tra i massimiesponenti dell'arte del Seicento e di tutti i tempi. Per la prima volta i 17 Rembrandt in collezione saranno esposti insieme. 

LEGGI ANCHE:

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Da Santa Sofia ai Musei archeologici: le meraviglie culturali di Istanbul

"La cultura è identità" Gustavo Dudamel sta plasmando il futuro dell'Opera di Parigi

Risolto un mistero di quattromila anni fa: come sono state costruite le piramidi di Giza