EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Perché il principe Harry ed Elton John sono stati in tribunale?

Elton John saluta i giornalisti lasciando la Royal Courts Of Justice di Londra, lunedì 27 marzo 2023.
Elton John saluta i giornalisti lasciando la Royal Courts Of Justice di Londra, lunedì 27 marzo 2023. Diritti d'autore Alberto Pezzali/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Alberto Pezzali/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Di Jonny Walfisz
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

A Londra hanno assistito alla causa contro i tabloid accusati di raccolta illegale di informazioni

PUBBLICITÀ

Perché il principe Harry ed Elton John sono stati in tribunale questa settimana?

Il duca di Sussex è arrivato a sorpresa all'Alta Corte di Londra per assistere a un'udienza preliminare nella sua causa contro i tabloid accusati di raccolta illegale di informazioni. Insieme ad altri vip, tra cui il re del pop britannico Elton John, ha citato in giudizio Associated Newspapers Ltd per intercettazioni telefoniche e violazione della privacy

Associated Newspapers Ltd., che pubblica The Daily Mail e The Mail on Sunday, è accusata di "violazione e accesso a proprietà privata", nonché di assunzione illegale di investigatori privati per intercettare case, automobili e telefoni di celebrità.

AP Photo
Il principe Harry arriva alla Royal Courts Of Justice, a Londra, lunedì 27 marzo 2023.AP Photo

Tra gli altri querelanti ci sono il marito e regista di Elton John David Furnish, Elizabeth Hurley, Sadie Frost e la baronessa Doreen Lawrence, nonché la madre di Stephen Lawrence, assassinato in un attacco razzista nel 1993.

Secondo una delle accuse, l'Associated Newspapers ha ottenuto illegalmente il certificato di nascita del figlio di John e Furnish e raccolto illegalmente informazioni sulla precedente relazione di Harry con Chelsy Davy, designer di gioielli dello Zimbabwe.

L'editore è inoltre accusato di aver assunto un investigatore privato per hackerare il telefono di Hurley, attaccare un mini-microfono a una finestra fuori casa e spiare l'auto dell'ex fidanzato Hugh Grant per raccogliere informazioni finanziarie e informazioni mediche durante la gravidanza.

"Sono stati vittime di numerosi atti illeciti compiuti dall'imputato o da coloro che agivano su indicazione dei suoi giornali", ha dichiarato l'avvocato David Sherborne.

Le accuse risalgono principalmente agli anni dal 1993 al 2011, ma si estendono anche oltre il 2018. L'editore ha respinto le accuse parlando di "diffamazioni assurde".

Kirsty Wigglesworth/AP
L'attrice Sadie Frost lascia la Royal Courts of Justice a Londra, lunedì 27 marzo 2023.Kirsty Wigglesworth/AP

La Gran Bretagna ha condotto un'inchiesta durata un anno sull'etica della stampa dopo le rivelazioni nel 2011 secondo cui i dipendenti del tabloid News of the World avevano intercettato i messaggi vocali sui cellulari di celebrità, politici e un'adolescente vittima di omicidio.

AP Photo
Lo schizzo dell'artista di corte Elizabeth Cook mostra il principe Harry, secondo a destra, presso la Royal Courts Of Justice.AP Photo

Diversi giornalisti sono stati condannati e la società di Murdoch ha pagato 388 milioni di dollari in risarcimenti a dozzine di vittime di hacking, spese legali e altri costi associati alle indagini.

L'ex redattore di News of the World Andy Coulson, che si era dimesso diventando capo delle comunicazioni del leader del partito conservatore Cameron, è stato condannato per hacking telefonico e condannato a 18 mesi di prigione.

Il giudice Matthew Nicklin sta sovrintendendo anche una causa separata per diffamazione che il principe Harry ha intentato contro Associated Newspapers per un articolo riguardante la sua richiesta di protezione da parte della polizia quando è in visita nel Regno Unito con la famiglia.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Londra, il principe Harry vince la causa contro il Daily Mirror: 165mila euro di risarcimento

L'Europa si inquieta: "Sui migranti il Regno Unito rispetti gli obblighi internazionali"

Brexit, dazi e maltempo: le ragioni della scarsità di verdura nel Regno Unito