EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Yemen: Houthi sostengono di avere abbattuto un drone Usa, Washington nega

protesta degli Houthi
protesta degli Houthi Diritti d'autore Osamah Abdulrahman/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Osamah Abdulrahman/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

I ribelli mostrano le immagini di quello che dovrebbe essere un drone Reaper degli Stati Uniti. Intanto, il Centcom fa sapere dell'abbattimendo di due lanciamissili degli Houthi nelle ultime 24 ore

PUBBLICITÀ

I ribelli Houthi hanno diffuso mercoledì un filmato che, a loro dire, mostra un drone statunitense MQ-9 Reaper bersagliato da un missile terra-aria in una regione desertica della provincia centrale dello Yemen, Marib.

“Le forze di difesa aerea delle Forze armate yemenite, con l'aiuto di Dio, sono riuscite all'alba di oggi, mercoledì, ad abbattere un drone statunitense MQ-9 Reaper mentre stava effettuando missioni ostili nello spazio aereo del governatorato di Marib”, ha dichiarato il portavoce militare degli Houthi, il brigadiere Yahya Saree, in un discorso in tv.

Nelle immagini diffuse si vede l'MQ-9 sulla pancia nel deserto brullo, con il gruppo di coda scollegato dal resto del corpo. Almeno un portello del drone sembrava essere stato aperto dopo l'atterraggio, anche se il drone è rimasto sostanzialmente intatto senza evidenti danni da esplosione.

Il drone non sembrava avere alcun segno di riconoscimento. Le autorità di Marib, che rimane in mano agli alleati del governo in esilio dello Yemen, non hanno riconosciuto il drone.

Washington nega l'abbattimento del suo drone

Un ufficiale della difesa statunitense, che ha parlato a condizione di anonimato per discutere di questioni di intelligence, ha negato l'abbattimento del drone. In un aggiornamento nella notte, il Centro di comando statunitense ha fatto sapere che intorno alle 20:40 (ora locale) sono stati distrutti due lanciamissili in un'area dello Yemen controllata dagli Houthi, sostenuta dall'Iran.

Separatamente, intorno alle 23:30 (ora di Sanaa) del 28 maggio, gli Houthi hanno lanciato due missili balistici antinave (ASBM) dalle aree dello Yemen controllate dagli Houthi nel Mar Rosso. Non sono stati segnalati feriti o danni da parte di navi statunitensi, della coalizione o commerciali. Il giorno seguente, le forze dell'Usa hanno distrutto con successo due sistemi aerei senza equipaggio sul Mar Rosso lanciati da un'area dello Yemen.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Mar Rosso: Houthi sparano a nave greca, fregata italiana abbatte drone dallo Yemen

Yemen, altri attacchi Houthi a navi nel Mar Rosso: coinvolte marina Usa ed Europa

Yemen: cinque attacchi Houthi verso navi di Regno Unito, Israele e Usa nel Mar Rosso