Guerra in Ucraina: attacchi russi su Kiev e Kharkiv, morti e feriti

Danni a Kiev
Danni a Kiev Diritti d'autore Vadim Ghirda/Copyright 2024 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore Vadim Ghirda/Copyright 2024 The AP. All rights reserved.
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Le forze di Mosca hanno lanciato nuovi attacchi missilistici e con droni sulle due città più grandi del Paese. Nella capitale segnalati almeno otto feriti, a Karkhiv sono morte cinque persone, altre cinque risultano disperse

PUBBLICITÀ

Nuovo attacco missilistico russo nella notte tra mercoledì e giovedì contro la capitale ucraina. Almeno tredici persone sono rimaste ferite dopo l'intervento del sistema antiaereo che ha intercettato missili e droni. I frammenti sono caduti sui quartieri Shevchenko e Svyatoshynskyidi.

Missile su Kharkiv: almeno cinque morti

L'attacco di Mosca arriva poche ore dopo quello contro un'area industriale nella città settentrionale ucraina di Kharkiv, dove sono morte almeno cinque persone e otto sono rimaste ferite. Una tipografia è poi andata in fiamme, hanno dichiarato le autorità locali.

Il sindaco di Kharkiv, Ihor Terekhov, ha dichiarato che altre cinque persone risultano disperse dopo l'attacco. In un post successivo su Telegram, intorno alle 23.00 ora locale, ha detto che Kharkiv è stata sottoposta a nuovi bombardamenti, con esplosioni in città.

Il presidente Volodymyr Zelensky ha detto che l'attacco ha sottolineato la mancanza di difese aeree adeguate a Kharkiv, la seconda città più grande dell'Ucraina, e altrove, in particolare nelle regioni settentrionali vicino al confine russo.

"L'edificio ospita impianti di produzione e uffici. Si tratta di un atto di terrorismo perché è stato condotto in un momento in cui la stragrande maggioranza della popolazione è al lavoro", ha dichiarato Volodymyr Tymoshko, capo della polizia regionale, su Telegram.

Scholz: "Aiuti a Kiev fino a quando sarà necessario"

Durante il suo intervento al Parlamento tedesco, in vista del vertice di Bruxelles, il cancelliere Olaf Scholz si è detto favorevole all'uso di fondi europei per l'acquisto di armi extraeuropee per l'Ucraina. "Si tratta di solidarietà e non di politica economica", ha detto Scholz, che ha dato appoggio anche all'uso di beni russi congelati per aiutare Kiev. Secondo il cancelliere poterbbero portare fino a 5 miliardi di euro quest'anno e nei prossimi anni.

Queste risorse dovrebbero essere utilizzate per munizioni e armi che sono importanti per l'Ucraina in questo momento, "e non per tutti i tipi di cose generali che si potrebbero anche desiderare", ha detto. 

Il Triangolo di Weimar in aiuto di Kiev

Scholz ha parlato anche dei suoi recenti colloqui con i leader francese e polacco. "Sosterremo l'Ucraina fino a quando sarà necessario, allo stesso tempo faremo in modo che la Nato non diventi parte in causa in questo conflitto e non accetteremo una pace dettata a spese dell'Ucraina", ha aggiunto. Il leader tedesco ha anche sottolineato l'importanza di intensificare la produzione di armi e ha ricordato l'accordo per costruire capacità produttive in Ucraina con i suoi partner.

Germania, Francia e Polonia hanno promesso venerdì scorso di procurare più armi a Kiev e di aumentare la produzione di equipaggiamenti militari insieme ai partner ucraini, promettendo che l'Ucraina potrà contare sul trio di potenze europee nel tentativo di superare la carenza di risorse militari.

"Siamo uniti - Germania e Francia, il Triangolo di Weimar, l'intera Unione Europea - e questo è il messaggio che stiamo inviando alla Russia con tutte queste decisioni", ha detto Scholz.

"Se il presidente russo pensa di doversi accontentare di questa guerra e che il nostro sostegno si indebolirà, allora ha fatto male i suoi calcoli", ha aggiunto.

Le forze di Kiev sperano in maggiori forniture militari da parte dei partner occidentali dell'Ucraina, ma nel frattempo stanno lottando contro un esercito russo più grande e meglio equipaggiato che sta premendo con forza in alcuni punti del fronte in Ucraina.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ucraina, due anni dopo: come si stanno adattando gli ucraini a una guerra a lungo termine?

Ucraina: la Commissione Ue è pronta a dare a Kiev miliardi di beni russi congelati

Ucraina: per la Russia 2mila soldati francesi pronti, Parigi smentisce