Elezioni in Portogallo: seggi aperti, incognita sul nuovo governo

bandiere del Portogallo
bandiere del Portogallo Diritti d'autore Armando Franca/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Armando Franca/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Elettori portoghesi chiamati al voto per l'elezione dell'Assemblea della repubblica. Le dimissioni del premier Costa hanno portato a una situazione di incertezza nel Paese, occhi puntanti sugli estremisti di destra di Chega

PUBBLICITÀ

Seggi aperti in Portogallo per il rinnovo del Parlamento portoghese. Circa 10,8 milioni di cittadini sono chiamati alle urne per eleggere i 230 parlamentari dell'Assemblea della Repubblica, il parlamento monocamerale, in seguito alla fine anticipata della legislatura, causata dall'inchiesta giudiziaria in cui sono rimasti coinvolti membri del governo socialista di António Costa.

Perché si vota in Portogallo

Il voto anticipato in Portogallo è stato richiamato dopo le dimissioni del premier Antonio Costa nel novembre precedente. Costa, considerato un faro per i socialisti europei grazie alla sua gestione economica efficace, si è trovato sotto inchiesta per presunte illegalità legate alla gestione di grandi progetti ambientalisti da parte del suo governo. Le perquisizioni nei ministeri coinvolti e l'arresto del suo capo di gabinetto e altre quattro persone hanno suscitato scalpore. Sebbene i sospettati siano stati rilasciati, l'accusa di traffico di influenze è stata mantenuta. Costa ha respinto ogni accusa, ma ha ritenuto incompatibili con la sua carica i sospetti sulla sua integrità, decidendo così di dimettersi e non ricandidarsi.

Quanti partiti corrono alle elezioni in Portogallo

In corsa ci sono 18 forze politiche: 15 partiti e tre coalizioni. Le elezioni anticipate hanno portato il Portogallo a una fase politica incerta, con due schieramenti principali, di centrodestra e centrosinistra, in competizione per il governo. Un elemento di rilievo è l'ascesa del movimento populista di estrema destra, Chega, che potrebbe ottenere un considerevole sostegno e influenzare il risultato. Questa situazione si presenta in un contesto storico particolare, con il Paese che si prepara a celebrare il cinquantesimo anniversario della Rivoluzione dei Garofani, che segnò la fine della dittatura di Salazar nel 1974.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Portogallo: chiusura della campagna elettorale, caccia al voto degli indecisi

Portogallo: verso le elezioni anticipate di domenica 10 marzo

Elezioni in Portogallo: attivista per il clima lancia vernice contro il leader del Psd