This content is not available in your region

L'ascesa dell'estrema destra in Portogallo

Access to the comments Commenti
Di Nuno Prudêncio
euronews_icons_loading
L'ascesa dell'estrema destra in Portogallo
Diritti d'autore  euronews

Bairro da Jamaica, quartiere popolare nella periferia di Lisbona, è stato al centro di uno degli episodi più controversi della politica portoghese degli ultimi mesi. Nel 2019, durante una visita a sorpresa, il presidente Marcelo Rebelo de Sousa aveva posato per una foto con una famiglia che vive nella zona. André Ventura, leader del partito di estrema destra Chega, aveva criticato l'iniziativa, definendo i membri della famiglia un gruppo di "banditi". Un'esternazione per cui Ventura era stato denunciato e condannato nel 2021 da un tribunale di Lisbona, che lo ha costretto a scusarsi pubblicamente.

Nonostante le scuse, Ventura ha detto di essere in forte disaccordo con la condanna del tribunale, sottolineando allo stesso tempo di non volere trascinare il partito in 'un abisso legale e finanziario'. A Santo Isidoro, località a 50 chilometri da Lisbona, il partito ha raccolto molti consensi nelle ultime elezioni locali e presidenziali. Eppure trovare qualcuno che ammetta di aver votato per Chega è un'impresa quasi impossibile. "Parlano molto e la gente li ascolta, anche io li ascolto - dice a Euronews una residente -. Ma io credo che gli estremisti non andranno da nessuna parte. Le cose resteranno come sono".

"Quando parlo con il mio gruppo di amici e conoscenti delle ultime elezioni non saprei dire chi sono gli elettori di quel partito, né chi difende quel tipo di ideali, perché qui nella zona nessuno li conosce", dice un'altra residente. Nel 2019, però, un membro locale di Chega è stato eletto in parlamento.

Il progetto giornalistico "Settantaquattro" studia i fenomeni di radicalizzazione. Recentemente, i membri del gruppo si sono infiltrati per tre mesi nella versione portoghese dei Proud Boys, noto gruppo americano di estrema destra.

"L'idea che in Portogallo l'estrema destra non ci fosse era in realtà un mito - dice il giornalista Filipe Teles -. L'ascesa di Chega è avvenuta nel contesto della crescita dell'estrema destra a livello europeo e internazionale, con l'elezione di Bolsonaro, l'elezione di Donald Trump e l'ascesa di Marine Le Pen in Francia. In Spagna Vox erà già entrato in parlamento prima di Chega".

"L'estrema destra è cambiata esteticamente, non sono più skinehead con capelli rasati e jeans - dice il giornalista Ricardo Cabral Fernandes -. Ora indossano giacca e cravatta e hanno una barba curata. Puoi dire di non essere di estrema destra, ma allo stesso tempo dire cose di estrema destra, giocando con questa ambiguità e facendo la vittima. Le idee sono ancora lì, anche se non vengono espresse esplicitamente".