Guerra in Ucraina: Avdiivka sta per cadere in mano russa, Zelensky cerca aiuto a Parigi e Berlino

Il presidente ucraino Zelensky a Parigi e Berlino per chiedere supporto militare
Il presidente ucraino Zelensky a Parigi e Berlino per chiedere supporto militare Diritti d'autore Efrem Lukatsky/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Efrem Lukatsky/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Di Stefania De Michele
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il presidente ucraino Zelensky è in Europa, a Parigi e Berlino, per sollecitare assistenza militare vitale e per firmare impegni bilaterali di sicurezza

PUBBLICITÀ

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky continua il suo porta a porta e vola prima a Parigi e poi a Berlino.
La richiesta, che sarà riproposta in occasione della Conferenza sulla sicurezza di Monaco (Msc) 2024, è sempre la stessa: maggiore supporto e un'accelerazione nella consegna delle munizioni.
Zelensky è dunque in tour per sollecitare assistenza militare vitale e per firmare impegni bilaterali di sicurezza.

Ucraina: impegni bilaterali con Francia e Germania

"Si tratta di impegni di sicurezza a lungo termine", ha dichiarato il cancelliere tedesco Olaf Scholz.

"Questo accordo segue gli impegni presi in seno al G7, a margine del vertice della Nato a Vilnius, nel luglio 2023", ha detto l'ufficio di Emmanuel Macron giovedì.Nel luglio scorso, i leader dell'Alleanza non avevano fissato un calendario per l'adesione dell'Ucraina al blocco, ma i Paesi del G7 si erano impegnati a fornire a Kiev un sostegno di sicurezza a lungo termine.

Anche il Regno Unito ha siglato un'intesa con l'Ucraina a gennaio e Kiev è in trattative con altri Paesi.Tali accordi possono includere la fornitura di attrezzature militari moderne e la formazione di soldati ucraini.

Lo staff di Zelensky ha anche detto che avrebbe parlato alla conferenza sulla sicurezza di Monaco di Baviera sabato, dove terrà colloqui con la vicepresidente degli Stati Uniti Kamala Harris.

Avdiivka sta per cadere in mano russa

Sul campo, il momento è critico:  le truppe di Kiev stanno cercando di respingere le forze russe ad Avdiivka, a est. La città - che è stata quasi completamente distrutta - è vista come una porta d'accesso alla vicina Donetsk, conquistata dai combattenti filorussi nel 2014 e successivamente annessa da Mosca.

Il portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale della Casa Bianca, John Kirby, ha avvertito che ad Avdiivka i combattimenti sono "incredibilmente intensi".

Gli ucraini ci riferiscono che la situazione è critica e che i russi continuano a premere sulle loro postazioni ad Avdiivka
John Kirby, portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale della Casa Bianca

Le forze armate russe hanno attaccato in diversi settori nel tentativo di prosciugare le riserve di Kiev e di esaurire le sue munizioni.

"Avdiivka rischia di cadere sotto il controllo russo" ha aggiunto Kirby, sottolineando il problema dell'approvvigionamento militare a Kiev "poiché il Congresso non ha ancora approvato la legge supplementare, non siamo stati in grado di fornire all'Ucraina i proiettili di artiglieria di cui ha disperatamente bisogno per interrompere questi assalti russi". 

Un soldato ucraino in postazione ad Avdiivka, nella regione di Donetsk, in Ucraina
Un soldato ucraino in postazione ad Avdiivka, nella regione di Donetsk, in UcrainaLibkos/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.

Nell'area le forze ucraine rischiano un accerchiamento completo, che presto potrebbe precludere loro anche la ritirata. Kiev ha inviato ad Avdiivka la terza brigata d'assalto per cercare di arginare l'offensiva russa.

Prima della guerra Avdiivka contava 32.000 abitanti. Ora rimangono solo 1.500 residenti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

L'Ucraina punta sulla guerra elettronica tra intercettazioni radio e disturbo del segnale dei droni

Guerra in Ucraina: Berlino invia Patriot a Kiev, aumentano i bambini uccisi negli attacchi

Guerra in Ucraina: Macron pronto a inviare truppe a Kiev, l'Italia frena