Guerra ibrida, l'Institute for the study of war: possibili attacchi russi

Marines prendono parte a un'esercitazione militare nel Mar Baltico, 4 giugno 2018
Marines prendono parte a un'esercitazione militare nel Mar Baltico, 4 giugno 2018 Diritti d'autore AP Photo/Mindaugas Kulbis, File
Diritti d'autore AP Photo/Mindaugas Kulbis, File
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il Cremlino starebbe conducendo operazioni contro la Moldova molto simili a quelle utilizzate prima delle sue invasioni dell’Ucraina nel 2014 e nel 2022, probabilmente per creare condizioni per giustificare una possibile futura escalation russa

PUBBLICITÀ

Il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg ha dichiarato che l'Alleanza atlantica non vede alcuna minaccia immediata di attacchi militari contro uno degli Stati membri, ma ha osservato che esiste un “rischio costante” di attacchi ibridi.

Il think thank statunitense Institute for study of war ha recentemente osservato alcuni attori del Cremlino, tra cui il presidente russo Vladimir Putin, indirizzando alcune informazioni per giustificare possibili attacchi ibridi russi contro la Moldova, gli Stati baltici, la Danimarca e la Finlandia.

Nella sua ultima valutazione, l'Isw afferma che il Cremlino sta conducendo operazioni informative contro la Moldova molto simili a quelle che eseguiva prima delle invasioni dell’Ucraina nel 2014 e nel 2022, probabilmente per creare le condizioni per giustificare una possibile futura escalation russa contro la Moldova.

Sebbene i tempi di una possibile operazione ibrida russa non siano chiari, Mosca si starebbe muovendo per renderla possibile al più presto.

L'intelligence esterna estone: l'esercito russo mira a intensificare il suo posizionamento militare

Recentemente il Servizio di intelligence esterna estone (Vla) ha affermato che gli sforzi di ristrutturazione ed espansione dell’esercito russo mirano aintensificare il posizionamento militare russo contro la Finlandia e la più ampia alleanza della Nato.

Vla ha riferito che l’esercito russo sta formando il distretto militare di Leningrado e il distretto militare di Mosca per opporsi alla Finlandia e alla Nato, tentando anche di “rafforzare parzialmente le sue unità” nella regione baltica.

La valutazione della Vla è coerente con quella dell’Isw secondo cui la Russia potrebbe organizzare le risorse militari in modo da posizionarsi lungo il confine che condivide con i membri della Nato nel medio e lungo termine.

Il servizio segreto esterno dell'Estonia afferma che la probabilità di un attacco militare diretto contro l'Estonia rimane bassa quest'anno, ma la situazione della sicurezza in Europa e lungo i confini dell'Estonia nel prossimo futurodipende dalla capacità dell'Ucraina, con il sostegno dei suoi alleati, di porre fine all'aggressione russa.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Lo stallo degli Stati Uniti sugli aiuti all'Ucraina sta "già" avendo conseguenze sul campo di battaglia, avverte Stoltenberg

In Ucraina la leva è obbligatoria per le laureate in medicina, ma molte donne si stanno addestrando

L'Ucraina riposiziona le truppe vicino ad Avdiivka: feroci combattimenti