60 anni Molise: Roberti, autonomia è stata svolta epocale

Governatore, lavorare insieme per nuovi obiettivi
Governatore, lavorare insieme per nuovi obiettivi
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CAMPOBASSO, 27 DIC - Memoria, presente, futuro. Sono i contenuti del messaggio del Governatore del Molise, Francesco Roberti, in occasione del 60/o anniversario della Regione che il 27 dicembre 1963 divenne autonoma 'distaccandosi' dall'Abruzzo. "I politici dell'epoca - ricorda Roberti - con grande lungimiranza lavorarono all'obiettivo dell'autonomia della Regione. In questi sessanta anni tantissimo è stato fatto e l'autonomia regionale è stata un punto focale per la crescita del nostro territorio sotto ogni punto di vista". Roberti cita un esempio: "l'opportunità data ai nostri giovani di poter studiare restando a casa, grazie all'Università, fiore all'occhiello del nostro territorio". "Sotto il profilo politico, grazie all'autonomia - prosegue - il Molise, con i suoi rappresentanti, siede nei diversi consessi che richiedono la presenza delle Regioni e, nel tempo, con modalità e strumenti differenti, ha ottenuto le attenzioni del Governo centrale e dell'Unione Europea. L'autonomia regionale ci ha consentito nei decenni di valorizzare al meglio le peculiarità del nostro territorio, dei paesaggi, dei siti storici, turistici, archeologici, delle eccellenze enogastronomiche e delle altre nostre risorse". Memoria e presente, ma soprattutto una proiezione nel futuro. "Oggi non possiamo che iniziare il 2024 chiedendoci cosa possiamo fare per il nostro territorio, per i nostri concittadini e per le giovani generazioni. Dobbiamo entrare in una nuova visione del Molise nel contesto nazionale, europeo e internazionale. Dobbiamo lavorare, tutti insieme, affinché il Molise possa essere competitivo dal punto di vista infrastrutturale, industriale, economico, sociale, lavorativo, culturale, cogliendo le opportunità che sono concesse dagli organismi centrali e dall'Unione Europea. Nuove sfide attendono il Molise e sono certo che, nell'attuale legislatura, dopo il periodo caratterizzato dal processo di approvazione del bilancio, ora possiamo guardare al prossimo futuro con rinnovato ottimismo, anche grazie agli ottimi rapporti personali, e della Regione più in generale, con il Governo, ma anche con tutte le istituzioni territoriali che, con spirito di collaborazione, contribuiscono a costruire il Molise del domani". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ungheria, opposizione ancora in piazza a Budapest contro Orbán

San Paolo, bagno di folla per Jair Bolsonaro: l'ex presidente respinge le accuse di golpe

Difesa: al via l'esercitazione Nato Dynamic Manta, sette sommergibili nel Mediterraneo