Gratteri, 'lo studio è l'unica arma di difesa dalle mafie'

Il procuratore di Napoli: 'Istruzione fa evitare i tranelli'
Il procuratore di Napoli: 'Istruzione fa evitare i tranelli'
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BARI, 11 DIC - Il procuratore di Napoli, Nicola Gratteri, a Cellamare (Bari) per presentare il suo ultimo libro 'Il grifone', scritto con Andrea Nicasio, si è soffermato sul ruolo giocato dai social network nel proselitismo mafioso tra i giovani. "I figli dei camorristi si mostrano sui social con macchine di lusso e tanti soldi, presentandosi come modelli vincenti. Purtroppo, se i ragazzi non sono strutturati e non hanno avuto una buona istruzione, è facile che possano cadere in questi tranelli. Ma c'è una regola che non cambia mai, ed è quella per cui chi si avvicina alla mafia pensando di diventare ricco e potente poi sarà il primo ad andare in carcere". "Pensare a queste scorciatoie per diventare ricchi - ha concluso - è una pia illusione, per questo consiglio ai giovani di studiare sempre. Lo studio è l'unica arma di difesa e di riscatto che esiste". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza: l'Unrwa cessa le attività nel nord della Striscia, rifiutato il piano di Netanyahu

Ucraina: Meloni e von der Leyen a Kiev per il G7, il primo sotto la presidenza dell'Italia

Nuove sanzioni a Mosca dopo la morte di Navalny: colpite aziende cinesi, indiane e turche