Clochard muore di freddo in strada a Genova

Caritas, i posti letto sono insufficienti e aumenta la domanda
Caritas, i posti letto sono insufficienti e aumenta la domanda
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 06 DIC - Un clochard di 72 anni, Diallo Seydou, è morto la notte tra il 4 e il 5 dicembre su una panchina a Genova, stroncato dal freddo di questi giorni. A comunicarlo è la Caritas diocesana. "Nei giorni scorsi - si legge in una nota - una Unità di strada, insieme ad alcuni volontari Caritas, dopo aver incontrato il signor Diallo durante i giri notturni e aver verificato le sue condizioni di salute affaticate e vulnerabili, aveva segnalato l'emergenza allo sportello di accoglienza Caritas". "Nella mattina di mercoledì - riferisce Monica Boccardo, responsabile dello sportello di accoglienza Caritas - i nostri volontari si sono recati sul posto per soccorrere Diallo. Purtroppo non c'era più. Abbiamo iniziato una ricerca che in giornata ci ha portato ad apprendere della sua morte, su una panchina, con tutta probabilità dovuta alle sue condizioni di salute e al freddo intenso di quella notte." "Malgrado diverse accoglienze notturne straordinarie messe in atto dal lavoro di rete tra Comune, Terzo settore, Chiesa - commenta Giuseppe Armas, direttore della Caritas diocesana di Genova - la disponibilità di posti letto è ancora insufficiente mentre la domanda aumenta, specie in questi giorni di freddo troppo intenso che porta un numero crescente di persone a riempire ogni mattina lo Sportello Caritas per riscaldarsi". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza: Israele accetta la proposta per il cessate il fuoco, "ora spetta ad Hamas"

Mar Rosso: affonda la Rubymar attaccata dagli Houthi

Roma, il cancelliere tedesco Scholz a colloquio privato con Papa Francesco