EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

"America first" potrebbe voltare le spalle all'Ucraina, risorse a rischio

Il presidente ucraino Zelensky
Il presidente ucraino Zelensky Diritti d'autore Handout / UKRAINIAN PRESIDENTIAL PRESS SERVICE / AFP
Diritti d'autore Handout / UKRAINIAN PRESIDENTIAL PRESS SERVICE / AFP
Di Euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il presidente ucraino Zelensky cerca di rafforzare il sostegno degli alleati occidentali. A rischio le risorse dagli Stati Uniti

PUBBLICITÀ

L'Ucraina ricorda i suoi caduti di guerra. Nella Giornata delle Forze Armate il presidente Volodymyr Zelensky ha registrato un messaggio di sostegno alla Nazione.

"E come potrebbe essere altrimenti? - dice Zelensky - Queste sono le nostre terre, questo è il nostro popolo. C'è un'alternativa? No. Alle nostre spalle ci sono nove anni e 651 giorni di guerra. Davanti a noi c'è la vittoria. E come potrebbe essere altrimenti? C'è un'alternativa?".

Il presidente ucraino Zelensky durante una cerimonia nel giorno delle forze armate
Il presidente ucraino Zelensky durante una cerimonia nel giorno delle forze armateHANDOUT/AFP

Nelle ultime settimane Zelensky ha visitato diverse postazioni in prima linea per incoraggiare i soldati in questa fase di stallo della controffensiva.

Il sostegno degli alleati occidentali all'Ucraina

Il presidente ucraino Zelensky sta anche cercando di rafforzare il sostegno degli alleati occidentali, con la partecipazione, in videoconferenza, alla riunione dei leader del G7 di mercoledì.

La riunione si svolge sotto l'egida del premier giapponese Fumio Kishida, perché quest'anno il Giappone detiene la presidenza di turno del G7. 

In agenda "questioni importanti per la comunità internazionale, come la situazione in Ucraina e in Medio Oriente".

Al contrario, il discorso di Zelensky - previsto al Senato degli Stati Uniti - è stato cancellato perché il Congresso non è riuscito ad approvare l'ultimo pacchetto di sostegno all'Ucraina.

Washington è il maggior fornitore di aiuti militari a Kiev dall'invasione russa del febbraio 2022. 

Ma la promessa del presidente Joe Biden di continuare a sostenere finanziariamente l'Ucraina potrebbe essere disattesa: uno scenario complicato per Kiev, la cui deludente controffensiva non ha portato ai guadagni territoriali sperati.

A rischio le risorse per Kiev

Secondo gli ultimi dati forniti da Kiev, il bilancio ucraino per il 2024 richiederà nuovamente l'equivalente di circa 39 miliardi di euro dall'estero. Il finanziamento di ben 27 miliardi di euro è considerato incerto.

L'erogazione di nuovi aiuti statunitensi per l'Ucraina è al centro di una disputa politica interna tra democratici e repubblicani al Congresso.

Sempre piùRepubblicani esprimono dubbi sul sostegno all'Ucraina o lo rifiutano completamente. Il bilancio approvato di recente non contiene nuovi fondi per l'Ucraina.

Gli aiuti all'Ucraina sono un voto difficile per molti Repubblicani perché la loro base è sempre più contraria all'invio di altri 60 miliardi di dollari - oltre agli oltre 110 miliardi già stanziati dagli Stati Uniti - all'Ucraina.

Questa settimana la Casa Bianca ha avvertito senza mezzi termini il Congresso che i fondi per l'Ucraina si esauriranno "entro la fine dell'anno", cercando di aumentare la pressione.

"Se i repubblicani fanno decadere il disegno di legge sull'Ucraina a causa del loro disaccordo su una battaglia politica totalmente estranea, allora sono loro i responsabili del cataclisma globale che si creerà a causa dei loro giochetti politici", ha detto il senatore democratico Chris Murphy.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il sostegno dei russi alla guerra in Ucraina in caduta libera

Crimini di guerra, la Procura ucraina indaga sull'esecuzione di due soldati che si erano arresi

Ucraina, attacco russo colpisce l'ospedale pediatrico Okhmatdyt a Kiev