Presta telefonino a sconosciuto che minaccia moglie,lo denuncia

Indagini Polizia postale Catania, 'ti ammazzo davanti scuola'
Indagini Polizia postale Catania, 'ti ammazzo davanti scuola'
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CATANIA, 30 NOV - Ascolta una telefonata di minacce a una donna in un ospedale e segnala la vicenda alla Polizia postale. Scatta così l'inchiesta della Procura di Catania che ha ottenuto nei confronti dell'uomo, un 39enne indagato per di atti persecutori aggravati, la misura cautelare di divieto di avvicinamento alla moglie e installazione del cosiddetto braccialetto elettronico. Le indagini sono state avviate dalla segnalazione di una persona che, mentre era in attesa in una sala di un ospedale, aveva prestato il cellulare a uno sconosciuto che lo aveva dimenticato a casa, quest'ultimo chiama la moglie e la minaccia pesantemente. A fine chiamata il proprietario del telefonino, che ha sentito la conversazione, preoccupato allerta la polizia postale con una mail. Le indagini avviate d'urgenza hanno permesso di identificare la donna, che era la titolare dell'utenza telefonica che era stata chiamata dallo sconosciuto. Operatori della Polizia postale hanno ascoltato la signora, madre di minorenni, che ha raccontato le vicende di minacce e molestie subite nel corso del tempo dal marito dopo la separazione. È emerso che l'indagato minacciava la donna con frasi come "se ti vedo con un altro ti ammazzo davanti la scuola", "prima che mi denunci ve la faccia finire male a tutti". L'uomo, inoltre, tempestava la vittima di innumerevoli telefonate e messaggi, tanto da ingenerare in lei un costante timore per l'incolumità sua e dei figli e costringendola a modificare le sue abitudini di vita. Le risultanze investigative acquisite dalla Polizia postale hanno consentito alla Procura di Catania di richiedere e ottenere dal gip la misura cautelare nei confronti dell'indagato. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza, il re di Giordania a Israele: "Non si continui la guerra durante il Ramadan"

Parigi: riapre la Torre Eiffel, accordo tra sindacati e direzione

Zelensky: "Dall'inizio della guerra morti 31mila soldati ucraini"