Salario minimo:M5s,non arretriamo,governo ci metta faccia

Meloni dovrà dire se vuole o meno una misura di dignità
Meloni dovrà dire se vuole o meno una misura di dignità
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 25 OTT - Il M5S sul salario minimo non molla, non arretra di un centimetro: dopo il rimpallo al Cnel e il rinvio in commissione per eludere ogni responsabilità, il Governo è costretto a metterci la faccia. E' il ragionamento che si fa nel movimento dopo la decisione di ricalendarizzare la misura in Aula il 28 novembre. Grazie alla nostra tenacia la pdl a prima firma Conte sarà di nuovo in Aula.Meloni e i suoi dovranno dire a chiare lettere,davanti agli italiani - si aggiunge -,se vogliono o meno una misura che dà dignità al lavoro di quasi 4 milioni di persone o se vogliono condannare a precarietà e sfruttamento milioni di famiglie. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Expo 2023 Doha: soluzioni innovative per rendere i deserti più verdi

Le due anime di Tokyo: città frenetica ricca di oasi naturali

Parigi raddoppia il prezzo del biglietto della metro per le Olimpiadi: da 2,10 a 4 euro