Gaza: la dimensione del disastro, Israele pronta all'attacco

Carri armati israeliani pronti ad attaccare Gaza
Carri armati israeliani pronti ad attaccare Gaza Diritti d'autore Ohad Zwigenberg/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'esercito con la stella di David aspetta solo l'ordine di attacco per cercare di annientare Hamas ma intanto dopo i continui bombardamenti aerei la Striscia di Gaza è totalmente in rovina e a corto di tutto

PUBBLICITÀ

Le truppe israeliane sono pronte davanti a Gaza per l'offensiva di terra prevista contro i militanti di Hamas. In più ci sono le navi da guerra della marina americana che incrociano nel Mediterraneo orientale, sono la portaerei Uss Gerald R. Ford, l’incrociatore Uss Normandy, così come i cacciatorpediniere Arleigh-Burke Uss Thomas Hudner, Uss Ramage, Uss Carney, e Uss Roosevelt.

Gaza in rovina

Dopo una settimana di attacchi aerei intensivi la Striscia di Gaza è in rovina, tuttavia prosegue il lancio di razzi di Hamas verso Israele. La risposta israeliana ai sanguinosi raid di Hamas contempla diversi dossier. Il premier israeliano Benjamin Netanyahu, che ha incontrato le famiglie delle persone rapite da Hamas, promette di annientare l'organizzazione armata. Sabato scorso un numero imprecisato di israeliani, forse 150 persone, sono stati rapiti dai commandos di Hamas durante la loro sortita in Israele.

Attività diplomatica senza sosta

Il Segretario di Stato americano Antony Blinken, in missione in Medio Oriente, sta cercando di limitare la dimensione del disastro ma non ci sono segnali di mediazioni reali fra Hamas e Israele così che l'attacco via terra sembra inevitabile. Blinken tornerà a Gerusalemme per ulteriori colloqui con Netanyahu dopo la visita in Egitto. Davanti a un probabile aumento spaventoso di vittime palestinesi, per la vendetta israeliana, l'Iran potrebbe entrare in guerra a fianco di Hamas cosa che schiuderebbe scenari apocalittici.

Gaza a corto di tutto

Sotto continui attacchi aerei, senza viveri, con scarsità di energia elettrica e medicinali a causa del blocco israeliano, la popolazione di Gaza muore. Si dice che Israele abbia riattivato l'acquedotto di Gaza e in parte anche l'erogazione dell'elettricità ma i 600 mila palestinesi invitati ad evacuare non hanno dove andare per evitare di trovarsi nel pieno del campo di battaglia. La popolazione della città di Khan Younis è raddoppiata da un giorno all'altro.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Israele, l'assalto via terra di Gaza incombe prosegue il massacro di civili palestinesi

Israele: fine settimana di proteste contro Netanyahu, chieste nuove elezioni

Guerra a Gaza: bombe sull'ospedale Nasser, quindici morti nel sud del Libano