EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Esplosioni in Svezia, battuta la pista della guerra tra bande criminali

La Polizia svedese sul luogo delle esplosioni
La Polizia svedese sul luogo delle esplosioni Diritti d'autore screenshot
Diritti d'autore screenshot
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Secondo la Polizia svedese, dietro le recenti esplosioni potrebbe esserci una guerra tra bande per il mercato di droga e armi

PUBBLICITÀ

Due distinte esplosioni che hanno scosso un sobborgo di Stoccolma e una cittadina a circa 170 chilometri dalla capitale svedese sono al centro delle indagini della Polizia.
Tra le ipotesi in campo figura quella della faida tra bande rivali, che si combattono per il mercato di droga e armi.
Sembra che l'esplosione di martedì nella città di Linkoping avesse come bersaglio un esponente di alto livello del gruppo criminale Foxtrot.

"È difficile per me entrare nei dettagli, così presto, a indagine in ccorso, ma quello che posso dire è che il tipo di organizzazioni criminali dietro queste vicende non si trovano solo nelle grandi città, ma anche a Linköping e in altri centri della Svezia" spiega 

Ann-Christine Rehnström, capo della Polizia distrettuale svedese.

L'altra esplosione, avvenuta lunedì, ha causato danni sostanziali a un condominio a Hasselby, un sobborgo di Stoccolma. 

Tre persone sono state portate in ospedale e alcuni residenti sono stati evacuati.

La violenza tra bande è un fenomeno che dilaga negli ultimi tempi in Svezia.

Finora quest'anno ci sono state 124 esplosioni e 36 persone sono rimaste uccise nella guerra tra cartelli.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Svezia violenta, il premier svedese Kristersson: "Sconfiggeremo le bande criminali"

Svezia, donna di 25 anni muore dopo l'ultima di una serie di esplosioni

Il Corano brucia di nuovo in Svezia, violente proteste a Malmö