EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Il business della guerra: boom di droni "made in Ukraine"

Mykhailo Fedorov, ministro della Trasformazione digitale (a destra) e Yuriy Shchygol, capo dei servizi di Comunicazione. Service: vicino a 1.700 droni per l'esercito ucraino.
Mykhailo Fedorov, ministro della Trasformazione digitale (a destra) e Yuriy Shchygol, capo dei servizi di Comunicazione. Service: vicino a 1.700 droni per l'esercito ucraino. Diritti d'autore Libkos/AP
Diritti d'autore Libkos/AP
Di Cristiano TassinariEuronews World
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Le commesse del governo di Kiev agevolano le aziende locali, che stanno vivendo un boom senza precedenti, assumendo continuamente personale. A dimostrazione che la guerra resta un grande business, per chi sa cogliere l'occasione giusta

PUBBLICITÀ

Sul campo di battaglia sono diventati indispensabili.
I droni sono gli occhi di un esercito ucraino privo di potenza aerea: registrano i movimenti nemici e servono a regolare il fuoco dell'artiglieria.

Euronews
Prove tecniche di droni.Euronews

 L’Ucraina li ha utilizzati anche per portare la guerra in territorio russo, colpendo obiettivi a centinaia di chilometri dal confine. Spaventando la popolazione di Mosca.

"Anche noi che produciamo i droni siamo soldati!"

Consapevole della sua crescente necessità, l'Ucraina ha stanziato quasi un miliardo di euro per l'acquisto e la produzione di droni "Made in Ukraine" per l'Esercito.

E le aziende locali come l'AirLogix di Kiev stanno vivendo un boom senza precedenti. 
A dimostrazione che la guerra resta un grande business, per chi sa cogliere 'occasione giusta.

Lo spiega Vitalij Kolesnitjenko, titolare di AirLogix:
"Qui anche noi siamo soldati! Costruiamo questi UAV (droni)  per le nostre forze armate. Quando abbiamo iniziato, dopo l'invasione, eravamo 6-8 persone, ora siamo più di 40 persone e stiamo assumendo nuovo personale ed estendendo la nostra attività".

Euronews
"Eravamo in 6-8, ora siamo in 40!"Euronews

Produzione e addestramento

Aziende simili sono fiorite ovunque in Ucraina.
"Drone Lab" è nato all'inizio dell'invasione per aiutare l'esercito ucraino: c'era un solo ingegnere. Adesso sono 20, più 100 volontari. Hanno prodotto oltre 1.500 droni e addestrato centinaia di soldati ucraini a farli volare.

Euronews
Postazione "volante" di droni.Euronews
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Sebastopoli colpita da un nuovo attacco missilistico

Scambio di droni e missili tra Mosca e Kiev, al fronte poco movimento

Droni su Mosca, danneggiato un edificio. È la sesta notte consecutiva di attacchi