EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Colombia, aumenta il prezzo della benzina, le proteste degli automobilisti

Le proteste dei motociclisti
Le proteste dei motociclisti Diritti d'autore Fernando Vergara/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Fernando Vergara/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Di Ilaria Cicinelli
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Manifestanti per le strade, interruzioni del traffico nelle principali città del Paese. La benzina raggiunge prezzi record e si prevede che i costi continueranno a salire a un ritmo vertiginoso

PUBBLICITÀ

Proteste e rabbia tra gli automobilisti a Bogotà, dove migliaia di conducenti di auto moto, e autobus sono scesi in strada per protestare contro il rincaro del prezzo della benzina. Si registrano chiusure statali a causa delle manifestazioni a Medellín e Cali, oltre che nella capitale della Colombia.

La decisione del governo di aumentare il costo è stata presa per finanziare il Fondo di stabilizzazione del prezzo del carburante, che aiuta il valore della benzina a non dipendere dal prezzo internazionale del petrolio ma a rimanere stabile.

Negli ultimi mesi, il prezzo di un gallone (3,7 litri) è passato da 2 a 3,5 dollari e secondo quanto dichiarato da alcuni funzionari del ministero delle Finanze, si prevede che raggiungerà i 4 dollari nei prossimi tre mesi, un rialzo di quasi il 50%. 
I costi sarebbero in linea con quelli degli Stati Uniti, dove, tuttavia, il salario minimo federale è di quattro volte superiore all'equivalente dei 280 dollari al mese della Colombia. 

RAUL ARBOLEDA/AFP or licensors
Proteste tra gli automobilisti in ColombiaRAUL ARBOLEDA/AFP or licensors

Un aumento, dunque, che secondo molti metterà in difficoltà le piccole e medio imprese nonché il settore alimentare, dove, di conseguenza, potrebbe subire un rincaro anche il prezzo degli alimenti.

Le manifestazioni sono state organizzate dai deputati Jonathan Ferney Pulido, del Partito dell'Alleanza Verde, Jenifer Pedraza, del Movimento della Dignità, e dalla Camera dei Trasporti,che rappresenta il settore degli autisti del trasporto merci del Paese.
In particolare, Pedraza afferma che il governo potrebbe moderare l'aumento dei costi dato che "La gente chiede all'amministrazione di negoziare una diversa politica sulla benzina", ha detto, aggiungendo che è tempo che la compagnia petrolifera nazionale della Colombia "si interessi a rendere la benzina accessibile a tutti".

Il compromesso con i tassisti

Il presidente Gustavo Petro, parlando delle proteste, ha affermato che la maggior parte dei camion del Paese utilizza il diesel e sostiene che dall'inizio del suo governo, nel 2022, i prezzi del diesel e dei pedaggi autostradali, che rappresentano l'85% dei costi per il trasporto delle merci, sono stati congelati. Una situazione che dovrebbe cambiare già a fine ottobre, quando si prevede che il blocco dei prezzi verrà rimosso con il rischio che il costo del gasolio raddoppi entro la fine del prossimo anno. 

Stando a quanto riferito da Petro, i sussidi per la benzina costano circa 11 miliardi di dollari all'anno e dietro alla decisione di eliminarli ci sarebbe la necessità di saldare i debiti della Ecopetrol, la compagnia petrolifera nazionale. Il presidente sostiene anche che i sussidi per la benzina avvantaggino solo la fetta più ricca della popolazione colombiana, che possiede un'autovettura.
I soldi risparmiati dovrebbero venire usati per finanziare la spesa sociale. 

Petro intende però trovare un compromesso con alcune categorie di lavoratori, come nel caso dell'accordo preso la scorsa settimana con il sindacato dei tassisti del Paese, che conta circa 200mila taxi, per cui i prezzi rimarranno ancora congelati.

Secondo il Fondo monetario internazionale l'economia della Colombia crescerà solo dell'1% nel corso di questo anno.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ecuador al ballottaggio in autunno tra la progressista Luisa Gonzales e il centrista Daniel Noboa

In carcere il figlio del presidente colombiano Gustavo Petro

Colombia: grave frana travolge le auto, almeno 34 morti