EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Ragazzo travolto da una soldatessa Usa, accordo sul risarcimento

In Fvg. A novembre il processo per omicidio stradale
In Fvg. A novembre il processo per omicidio stradale
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - PORCIA, 22 AGO - L'assicurazione della Base Usaf di Aviano (Pordenone) risarcirà la famiglia di Giovanni Zanier, il ragazzo di 15 anni che, nell'agosto dello scorso anno, fu investito e ucciso, a Porcia, da un'auto condotta da una donna aviere americana, mentre si trovava a piedi su una pista ciclabile. L'incidente avvenne di notte. L'accordo è stato stabilito ieri. Durante la fase istruttoria del caso, le perizie stabilirono che la soldatessa viaggiava oltre i limiti previsti e con un tasso alcolemico superiore al consentito. In un primo momento furono disposti gli arresti domiciliari, poi revocati. La donna è ancora in servizio ad Aviano e non può lasciare l'Italia in attesa del processo: l'udienza preliminare è fissata a novembre. Tra le opzioni della difesa, ci sono la richiesta di patteggiamento o di rito abbreviato per i reati di omicidio stradale, aggravato dalla guida in stato di ebbrezza. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 18 giugno - Serale

Gli europei di calcio non faranno uscire l'economia tedesca da anni di stagnazione

Olimpiadi Parigi 2024: le misure di sicurezza per la cerimonia di apertura dei Giochi