EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Omicidio di Sofia, il killer interrogato per quasi cinque ore

Colpita nel sonno, forse lei tentò una debole reazione
Colpita nel sonno, forse lei tentò una debole reazione
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MONZA, 01 AGO - È durato quasi cinque ore l'interrogatorio di Zakaria Atquaoui, 23 anni, in carcere con l'accusa di omicidio volontario aggravato dalla premeditazione, per aver ucciso, sabato mattina, la ex fidanzata Sofia Castelli, 20 anni, nella sua casa a Cologno Monzese (Milano). Atquaoui ha risposto alle domande del Gip Elena Sechi, assistito dal suo avvocato di fiducia Marie Louise Mozzarini. "Non posso dire niente, la vicenda è davvero molto delicata", ha detto all'ANSA il legale al termine dell'interrogatorio nel carcere di Monza. Ora si attende la convalida dell'arresto. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Malawi, i funerali di Stato del vicepresidente Chilima: il presidente chiede indagine indipendente

Le notizie del giorno | 18 giugno - Mattino

Il segretario della Nato Stoltenberg incontra Biden alla Casa Bianca, colloquio su Ucraina e Difesa