EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Furto a casa dell'ex velina Frasca, 'Milano cambia in peggio'

E si rivolge al sindaco Sala, 'mi aspetto una risposta'
E si rivolge al sindaco Sala, 'mi aspetto una risposta'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 18 LUG - Il 15 luglio Ludovica Frasca, ex velina ora attrice, è uscita per un'ora di casa a Milano e al rientro l'ha trovata svaligiata. "Mi sono entrati in casa a rubare. Mi mancano gli oggetti che mi ero presa. Ho fatto la denuncia e sono molto dispiaciuta" ha scritto in una storia su Instagram dopo essersi rivolta al commissariato Sempione, aggiungendo comunque che "non è un periodaccio". "Dopo 12 anni di vita a Milano - ha detto intervistata dal Giorno - noto quanto la città sia cambiata in peggio a livello di sicurezza. E non sono la sola, perché dopo il mio sfogo su Instagram ho ricevuto decine di messaggi di persone che mi appoggiano e che mi hanno raccontato episodi spiacevoli capitati a loro o ad amici. Mai come oggi mi sono sentita insicura". Sempre a luglio lo scorso anno è stata Chiara Ferragni via Instagram a lamentarsi con il sindaco Giuseppe Sala della troppa violenza in città, salvo poi scusarsi dello "sfogo". E anche Ludovica Frasca, che ha un film con Cuba Gooding jr in post produzione, si è rivolta a Sala. "Mi aspetto una risposta". "Io da privata cittadina mi occuperò di installare un sistema di sicurezza a mie spese per proteggere me e la mia casa. Ma quante case ancora devono essere derubate? Quanti scippi devono essere commessi perché si intervenga? So che il tema dell'ordine pubblico non è di sua competenza ma la polizia locale può fare controlli mirati per prevenire certi episodi" e si può migliorare, secondo l'ex velina, l'illuminazione. Detto in altre parole: "io amo Milano - ha premesso - mi ha dato e mi sta dando tante opportunità. E' la città più internazionale d'Italia. Ma proprio per questo le istituzioni devono fare di più per proteggere gli abitanti e chi la attraversa anche solo per lavoro o vacanza". "A me non interessa che sempre più strade diventino pedonali e fruibili - ha concluso - se devo aver paura di uscire in un pomeriggio come tanti". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra a Gaza: tensione tra Israele e Hezbollah, Cuba si unisce alla causa del Sudafrica

Enrico Letta potrebbe essere l'asso nella manica di Macron nel gioco dei vertici dell'Ue contro l'estrema destra

Svizzera: in carcere per sfruttamento i membri della famiglia miliardaria Hinduja