EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Morte di Maddalena Urbani: al pusher 4 anni e mezzo, è libero

Anche Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Roma parte civile
Anche Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Roma parte civile
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 11 LUG - Scende a 4 anni e sei mesi, in appello, la condanna per Abdulaziz Rajab, il pusher siriano a cui è stato contestato l'omicidio colposo per la morte di Maddalena Urbani, la ventenne, figlia del medico Carlo Urbani, che isolò per primo il virus della Sars, deceduta a causa di una overdose il 27 marzo del 2021. In primo grado era stato condannato a 14 anni per omicidio volontario con dolo eventuale. Per lui i giudici hanno disposto il ritorno in libertà. I giudici della Corte d'Assise d'Appello hanno condannato a tre anni Kaoula El Haouzi, amica della Urbani, riformulando per lei l'accusa in omicidio colposo. Nel procedimento si erano costituiti parte civile la madre e il fratello della vittima. "Anche il processo di secondo grado ha stabilito che Maddalena poteva essere salvata se soccorsa tempestivamente. Ha avuto una drammatica agonia durata circa 15 ore ma nessuno ha chiamato il 118", ha commentato il loro legale Giorgio Beni. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ucraina: mandati di arresto della Cpi per i generali russi Shoigu e Gerasimov per crimini di guerra

Maltempo in Svizzera, ancora due persone disperse. Danni ingenti nel Canton Vallese

Israele: gli studenti ortodossi dovranno arruolarsi, corte suprema rimuove le esenzioni