EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Il Papa chiama l'argentino Fernandez alla Dottrina della Fede

In una lettera Bergoglio gli chiede svolta rispetto al passato
In una lettera Bergoglio gli chiede svolta rispetto al passato
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CITTÀ DEL VATICANO, 01 LUG - Il Papa ha nominato Prefetto del Dicastero per la Dottrina della Fede e Presidente della Pontificia Commissione Biblica e della Commissione Teologica Internazionale mons. Víctor Manuel Fernández, finora Arcivescovo di La Plata (Argentina). Prenderà possesso degli incarichi a metà settembre 2023". E' tra le persone più vicine al Pontefice argentino ed è sempre stato infatti chiamato 'il teologo del Papa'. Il Papa ha accompagnato la nomina con una lettera all'interessato per indicare le linee che dovrà seguire il dicastero. "Il dipartimento che lei presiederà in altri tempi è arrivato ad usare metodi immorali. Erano tempi in cui più che promuovere la conoscenza teologica si perseguitavano eventuali errori dottrinali", premette Papa Francesco aggiungendo: "Quello che mi aspetto da te è senza dubbio qualcosa di molto diverso". Francesco che non ci può essere "un unico modo" di esprimere la dottrina perché "le diverse linee di pensiero filosofico, teologico e pastorale, se si lasciano armonizzare dallo spirito nel rispetto e nell'amore, possono far crescere anche la Chiesa. Questa crescita armoniosa conserverà la dottrina cristiana più efficacemente di qualsiasi meccanismo di controllo". Il Papa vuole anche con non ci si accontenti di "una teologia da tavolo, con una logica fredda e dura che cerca di dominare tutto". Il "criterio fondamentale" - indica il Papa in questa lettera - è "presentare in maniera convinta un Dio che ama, che perdona, che salva, che libera, che promuove le persone e le chiama al servizio fraterno". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Nato: per Stoltenberg l'Occidente deve ridurre le restrizioni sulle armi all'Ucraina

Gaza, Netanyahu alla Knesset: "A Rafah un tragico incidente di cui rammaricarsi"

Le notizie del giorno | 27 maggio - Serale