EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Gli Stati Uniti sanzionano i gruppi legati a Wagner in Africa e negli Emirati

Malians demonstrate against France and in support of Russia on the 60th anniversary of the independence of the Republic of Mali, in Bamako, Mali. 22 September 2020
Malians demonstrate against France and in support of Russia on the 60th anniversary of the independence of the Republic of Mali, in Bamako, Mali. 22 September 2020 Diritti d'autore AP Photo
Diritti d'autore AP Photo
Di Una Hajdari
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Diverse società sono state sanzionate dagli Stati Uniti per aver fornito a Wagner un flusso di reddito costante attraverso il commercio illegale di diamanti e oro.

PUBBLICITÀ

Gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni a gruppi affiliati al gruppo paramilitare Wagner e al suo fondatore Yevgeny Prigozhin nella Repubblica Centrafricana (CAR), Emirati Arabi Uniti, Russia e Mali.

La decisione è arrivata dopo la tentata ribellione della milizia Wagner alle autorità del Cremlino.

"L'Office of Foreign Assets Control (OFAC) del Dipartimento del Tesoro ha sanzionato quattro società e un individuo collegati al violento gruppo militare russo PMC Wagner (Wagner Group) e al suo fondatore e proprietario Yevgeny Prigozhin", ha affermato il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti in un dichiarazione.

"Il Gruppo Wagner sfrutta l'insicurezza in tutto il mondo, commettendo atrocità e atti criminali che minacciano la sicurezza, il buon governo, la prosperità e i diritti umani delle nazioni, oltre a sfruttare le loro risorse naturali", si legge nella dichiarazione. Anche se noto principalmente per la sua presenza nell'Ucraina orientale, il gruppo è attivo in tutto il mondo e coinvolto in altri conflitti, principalmente in Africa e in Siria. Fondato da veterani delle Guerre Cecene, i primi conflitti armati avvenuti in territorio russo dopo la caduta del comunismo, il gruppo assoldò inizialmente mercenari e abilissimi cacciatori di teste. 

Il Gruppo Wagner sfrutta l'insicurezza in tutto il mondo, commettendo atrocità e atti criminali che minacciano la sicurezza, il buon governo, la prosperità e i diritti umani delle nazioni.
Office of Foreign Assets Control (OFAC) del Dipartimento del Tesoro americano

Secondo il dipartimento del Tesoro statunitense, partecipando ai conflitti nei momenti in cui i paesi ricchi di risorse naturali attraversano una fase di significativa instabilità, gli uomini di Wagner si inseriscono nei flussi del commercio e del trasporto di merci guadagnando un'importanza considerevolo, oltre che un'importante fonte di entrate.

Si ritiene che le società sanzionate siano fondamentali nella creazione di strutture di finanziamento per Wagner, soprattutto per il commercio illegale di diamanti e oro.

"Interrompere la loro capacità di crescere"

I gruppi sanzionati includono una società mineraria e una società di commercio dell'oro in Repubblica centrafricana, che ha collaborato apertamente con Wagner e ha persino finanziato gruppi ribelli che lavorano contro il governo locale.

A Dubai, una società è stata sanzionata per aver importato oro dalla Repubblica Centrafricana e aver pagato Wagner in contanti inviati direttamente in Russia. Anche per questo motivo è stata sanzionata una società russa.

"Gli Stati Uniti continueranno a prendere di mira i flussi di entrate del gruppo Wagner per impedire l'espansione della milizia in Africa, Ucraina e altrove", ha affermato il sottosegretario al Tesoro per il terrorismo e l'intelligence finanziaria Brian E. Nelson.

Gli Stati Uniti continueranno a prendere di mira i flussi di entrate del gruppo Wagner per impedire l'espansione della milizia in Africa, Ucraina e altrove.
Brian E. Nelson
Sottosegretario al Tesoro statunitense

Le operazioni di Wagner sono state ufficialmente spostate in Bielorussia dopo che il leader del paese, Alexander Lukashenka, sarebbe intervenuto sabato tra Prigozhin e il presidente russo Vladimir Putin, negoziando l'uscita di Prigozhin dal Paese.

Dal punto di vista militare, Wagner è stato fondamentale per l'invasione russa dell'Ucraina. Ma non è la prima volta che la milizia fornisce un contributo cruciale agli obbettivi militari o geopolitic del Cremlino.

Wagner continua a svolgere un ruolo enorme nella guerra in corso in Mali. Il Paese dell'Africa occidentale attraversa una lunga fase di instabilità sin dal colpo di stato militare del 2012, quando le regioni settentrionali hanno tentato di dichiarare l'indipendenza. 

La milizia ribelle, infatti, non è una singola entità. Si tratta in realtà di una rete tentacolare di società collegate o che collaborano con il Concord Group di Prigozhin. Una delle attività del Concord Group è Concord Catering, che ha fornito servizi di ristorazione per il Cremlino e ha portato Prigozhin a essere inizialmente soprannominato "lo chef di Putin".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Unesco: voto sul rientro degli Stati Uniti

Lukashenko: "Prigozhin è in Bielorussia". Putin ammette finanziamento della Wagner

Russia, via ministro Shoigu, nominato Belousov: Putin cambia la difesa durante offensiva in Ucraina