EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Dieselgate: ex capo di Audi condannato a un anno e 9 mesi con pena sospesa

L'ex amministratore delegato di Audi Rupert Stadler
L'ex amministratore delegato di Audi Rupert Stadler Diritti d'autore Matthias Schrader/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Matthias Schrader/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Di Euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Dieselgate: il Tribunale di Monaco di Baviera ha condannato l'ex capo di Audi Rupert Stadler a una pena di 1 anno e 9 mesi con sospensione condizionale. Stadler è stato riconosciuto colpevole di frode per aver bloccato troppo tardi la vendita di auto diesel con emissioni manipolate

PUBBLICITÀ

Il Tribunale di Monaco di Baviera ha condannato l'ex capo di Audi, Rupert Stadler, a un 1 anno e 9 mesi con sospensione condizionale della pena. Stadler è stato riconosciuto colpevole di frode per aver bloccato troppo tardi la vendita di auto diesel manipolando i dati sulle emissioni effettive.

L'ex dirigente della casa automobilistica - il primo top manager condannato per frode in riferimento allo scandalo Dieselgate scoppiato negli Stati Uniti nel 2015 - è stato inoltre multato per più di un milione di euro che andra allo Stato e alle organizzazioni non governative che si sono costituite parte civile nel procedimento.

La confessione

Stadler dirigeva la divisione lusso di Audi e Volkswagen e ha ammesso di aver consentito l'immissione sul mercato di auto dotate di software per evitare il rilevamento delle emissioni anche dopo che la vicenda era stata smascherata dagli investigatori statunitensi dell'Agenzia statunitense per la protezione dell'ambiente.

La sua confessione è la prima di un dirigente del suo rango coinvolto nello scandalo. Stadler ha accettato di ammetere le sue responsabilità davanti ai giudici in cambio della sospensione della pena detentiva e della riduzione della sanzione pecuniaria a 1,1 milioni di euro.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Dieselgate, diritto al risarcimento per i proprietari dei veicoli

Emissioni "taroccate", perquisizioni a Magneti Marelli e Suzuki: un nuovo "Dieselgate?"

Dieselgate, "Volkswagen risarcisca tutti i consumatori europei"