EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Donna morta in casa, convivente a giudizio per omicidio

Nel Catanese. Pm: 'chiamò soccorsi 36 ore dopo il decesso'
Nel Catanese. Pm: 'chiamò soccorsi 36 ore dopo il decesso'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CATANIA, 12 GIU - Il gup di Catania, Luigi Barone, accogliendo la richiesta della Procura, ha rinviato a giudizio Leonardo Fresta, il panificatore di 41 anni accusato di avere ucciso la convivente Debora Pagano, 32 anni, nel luglio del 2022, nella loro abitazione di Macchia, una frazione di Giarre. Secondo l'accusa l'uomo segnalò la morte della donna dopo un giorno e mezzo dal decesso. Fresta, difeso dall'avvocato Salvatore La Rosa, si è sempre dichiarato innocente. Non è stata ancora fissata la data della prima udienza del processo, che si terrà davanti la Corte d'assise. "Il quadro indiziario raccolto - spiegò la Procura nel motivare il suo fermo eseguito dai carabinieri e poi convalidato del gip - ha permesso di collocare la morte della donna nella serata di venerdì 8 luglio del 2022 e di riscontrare una sequela di anomalie comportamentali da parte del fermato che, assieme a quanto risulta dai primi accertamenti del medico legale e dalla sezione investigazioni scientifiche dei carabinieri hanno indotto la Procura all'emissione del fermo". L'uomo, che a suo dire era in casa con la vittima, avrebbe dato l'allarme al 118 la mattina della domenica successiva perché "sotto choc". Per la Procura le "anomalie" consistono nello "stacco temporale di oltre un giorno e mezzo tra il momento della morte e quello in cui è stato dato avviso dallo stesso Fresta al 118 pur essendosi, a suo dire, "immediatamente reso conto del decesso". Carabinieri hanno alche rilevato mediante l'utilizzo del 'luminol' la presenza di "diffuse tracce ematiche all'interno dell'abitazione anche in ambienti diversi dal bagno e una "generalizzata, e ingiustificata per le circostanze, opera di pulizia dei luoghi". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Calcio, il francese Kylian Mbappé mette in guardia dagli estremismi prima delle elezioni

Festa per l'Eid al-Adha: migliaia di pellegrini musulmani celebrano i riti finali dell'Hajj

Riportate tutti a casa: Migliaia di persone a Tel Aviv chiedono il rilascio degli ostaggi di Hamas