EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Judo, Dushanbe Grand Prix: bronzo per Giorgia Stangherlin, un oro per i locali

Day 3 Medalist, Women -78 kg
Day 3 Medalist, Women -78 kg Diritti d'autore IJF Official
Diritti d'autore IJF Official
Di Redazione italiana
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Terza ed ultima giornata in terra tagica contrassegnata dai judoka di casa, che fanno il bello e il cattivo tempo: l'Italia guadagna un podio

PUBBLICITÀ

Grand Prix di judo a Dushanbe, terza ed ultima giornata in terra tagica contrassegnata dai judoka di casa, che raggranellano un oro ma perdono quello (forse) più sicuro: l'Italia guadagna una medaglia di bronzo.

Ancora una volta, l'arena è stata completamente gremita (in ogni ordine di posto) di fan estasiati, desiderosi di vedere i loro beniamini in azione.

Tra gli uomini -90 kg, su tutti il tagico Komronshokh USTOPIRIYON, che sconfigge nell’atto conclusivo l’indipendente Eldar ALLAKHVERDIEV

Bronzo per il ceco David KLAMMERT ed l'azero Eljan HAJIYEV

Consegna le medaglie il presidente della Federazione di judo del Tagikistan, Ismoil MAHMADZOIR.

Ustopiryon e l'intera Nazione erano orgogliosi che il loro inno risuonasse in tutto il mondo.

“I ragazzi tagichi amano così tanto il judo - dice il vincitore - questo mi ha dato tanta energia per la sfida finale, grazie a tutti".

Categoria uomini -100 kg, qui derby tra atleti che gareggiano sotto bandiera indipendente: a sbaragliare la concorrenza ci pensa Matvey KANIKOVSKIY, giustiziere in finale di Niiaz BILALOV.

Terza piazza per il croato Zlatko KUMRIC ed il mongolo Gonchigsuren BATKHUYAG.

A consegnare le medaglie è il presidente del Comitato giovanile e sportivo del Tagikistan, Abdullo RAKHMONZODA.

Categoria donne -78 kg, derby tedesco: sugli scudi Anna Monta OLEK, oro dopo il successo nella finalissima ai danni della connazionale Anna-Maria WAGNER.

Per la vincitrice si tratta del primo oro nel World Joudo Tour.

Terzo gradino del podio per l'indipendente Aleksandra BABINTSEVA e l'azzurra Giorgia STANGHERLIN.

Consegna le medaglie il direttore degli arbitri IJF, Ki-Young JEON.

“È stato fantastico, molto rumoroso - afferma la vincitrice - meglio di molti posti in cui ho combattuto prima, mi è piaciuta l'atmosfera.

Sanno cosa stai facendo e capiscono, mi piace molto".

Tra le donne +78 kg, su tutte la lusitana Rochele NUNES, la quale sconfigge la tedesca Samira BOUIZGARNE, argento.

Primo oro in carriera nel World Judo Tour per la vincitrice.

PUBBLICITÀ

Terzo gradino del podio per Daria VLADIMIROVA (sotto bandiera neutrale) e la mongola Adiyasuren AMARSAIKHAN.

A consegnare le medaglie è il direttore sportivo IJF, Skander HACHICHA.

Ultima medaglia assegnata in ordine di tempo è quella relativa alla categoria uomini +100 kg: qui su tutti c’è a sorpresa l'atleta indipendente Tamerlan BASHAEV, che sconfigge nell’atto conclusivo l’idolo di casa Temur RAKHIMOV, numero 1 al mondo.

Bronzo per il naturalizzato emiratino Magomedomar MAGOMEDOMAROV ed il kazako Yerassyl KAZHYBAYEV.

Consegna le medaglie Mr Fathullo SOHIBOV, sponsor del Dushanbe Grand Prix 2023.

PUBBLICITÀ

Il Tagikistan non è solo un Paese ricco di storia e cultura, ma anche proiettato al futuro, con un governo impegnato nell'educazione dei giovani attraverso sport come il judo.

Negli ultimi giorni, abbiamo assistito ad alcune incredibili esibizioni dei migliori judoka del mondo, gareggiando di fronte al pubblico tagico appassionato e competente. 

Ebbene, conclusione fu per la kermesse in terra asiatica, coi locali che si sono distinti per prestazioni ed organizzazione.

Il prossimo appuntamento col judo è tra due settimane, in Kazakistan.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Judo: Dushanbe Grand Prix, oro per Croazia e Tagikistan

Judo, Dushanbe Grand Prix: argento per Capanni Dias, bronzo per Toniolo

Judo, due medaglie d'oro per l'Italia al Grand Slam di Dushambe