Bambina ferita, fermato un 19enne

Con un complice ha prima brandito le armi e poi le ha utilizzate
Con un complice ha prima brandito le armi e poi le ha utilizzate
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - NAPOLI, 24 MAG - Un 19enne è stato sottoposto a fermo per la sparatoria di Sant'Anastasia in seguito alla quale è rimasta ferita un'intera famiglia, tra cui una bambina di 10 anni: si è consegnato ai carabinieri dopo che a seguito delle perquisizioni domiciliari effettuate nella notte, è risultato assente dalla sua abitazione. Le armi utilizzate, un revolver ed un mitra, sono state dapprima ostentate con un atteggiamento aggressivo dal 19 enne, Emanuele Civita, e da un'altra persona in corso di identificazione, e poi utilizzate in un successivo passaggio a bordo dello scooter, sparando verso la piazza. Civita, con precedenti per detenzione di armi e stupefacenti, è residente a Somma Vesuviana, e secondo quanto si è appreso il padre, Fabio, nel 2014 fu raggiunto da un provvedimento cautelare in quanto ritenuto affiliato al clan camorristico D'Avino, operante proprio sul territorio di Somma Vesuviana. L'identificazione del giovane è stata possibile grazie alle immediate indagini dei militari dell'Arma, attraverso l'acquisizione dei filmati di diverse telecamere presenti nell'area e con l'assunzione di alcune informazioni testimoniali, attività svolte con il supporto del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna e la partecipazione del pubblico ministero. I due ragazzi, secondo la ricostruzione dei carabinieri, avrebbero esploso almeno dieci colpi di arma da fuoco nella piazza dove erano presenti cittadini e avventori di alcuni bar e gelaterie. La famiglia coinvolta stava consumando un gelato all'esterno di un bar. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza, "intesa" sui punti principali per un cessate il fuoco, ma Netanayahu non arretra su Rafah

L'Ue cerca nuove rotte commerciali dalla Cina: il Corridoio di mezzo attraverserà Caucaso e Turchia

Gaza, il re di Giordania a Israele: "Non si continui la guerra durante il Ramadan"