EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Si rafforza l'asse tra Cina e partner ex sovietici

Vertice Cina-Asia Centrale
Vertice Cina-Asia Centrale Diritti d'autore FLORENCE LO/AFP or licensors
Diritti d'autore FLORENCE LO/AFP or licensors
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

In primo piano il vertice Cina-Asia centrale. All'incontro, che mira a rafforzare la presenza di Pechino nella regione, manca Putin

PUBBLICITÀ

Il presidente cinese Xi Jinping ha incontrato i partecipanti al vertice Cina-Asia centrale che si sta tenendo a Xi'an, città storicamente legata alla Via della Seta.

L'incontro coincide con quello dei leader del G7 in Giappone e riflette, secondo gli analisti, il desiderio di Pechino di rafforzare l'influenza regionale e di riempire il vuoto che la guerra russa in Ucraina ha prodotto negli Stati ex sovietici.

Si tratta di uno dei due grandi appuntamenti in programma in Cina nel corso dell'anno: il calendario delle iniziative, già stato preannunciato nel marzo scorso da Pechino, prevede anche il terzo Belt and Road Fourm, dedicato all'iniziativa di sviluppo infrastrutturale euro-asiatica lanciata dal presidente cinese nel 2013, nota come la Nuova Via della Seta.

Il vertice, il primo del suo genere in 31 anni, mira a rafforzare la presenza di Pechino nell'area e a far progredire i collegamenti di trasporto. 

Il commercio con i Paesi dell'Asia centrale (Kazakistan, Kirghizistan, Uzbekistan, Tagikistan, Turkmenistan) ha raggiunto i 70 miliardi di dollari nel 2022 e nel primo trimestre di quest'anno è aumentato del 22%.
I Paesi dell'Asia centrale sono un partner potente con un'influenza crescente in tutto il mondo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stati Uniti e Cina si accusano a vicenda di un "incidente" tra navi nello Stretto di Taiwan

Siria, il presidente Bashir al-Assad al vertice della Lega Araba

Francia, pressioni sulla Cina per trovare la pace in Ucraina