Operaio travolto in porto a Genova, amputate le gambe

I medici stanno valutando anche un intervento neurochirurgico
I medici stanno valutando anche un intervento neurochirurgico
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - GENOVA, 17 MAG - L'operaio di 41 anni che ieri è stato vittima di un gravissimo incidente sul lavoro nel terminal portuale di Genova Pra' ha subito l'amputazione di entrambi gli arti inferiori. A renderlo noto è la direziona sanitaria dell'ospedale San Martino di Genova dove è stato ricoverato. "Allo stato attuale il paziente, sedato e intubato, è ricoverato presso la Rianimazione del Pronto Soccorso, sotto l'egida del dottor Giacomo Bacigalupi. La prognosi resta riservata; stamani sarà sottoposto a TAC di controllo, per valutare un eventuale intervento neurochirurgico. I familiari sono entrati in contatto con il paziente e sono in costante contatto con la nostra equipe" fa sapere il nosocomio in una nota. L'uomo era stato travolto da un carrello mentre lavorava e le sue condizioni erano apparse subito gravissime avendo riportato oltre al trauma agli arti, anche un trauma cranico. Per soccorrerlo erano intervenute due squadre dei vigili del fuoco da terra ed era stato poi trasportato in elicottero in codice rosso all'ospedale San Martino. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 27 febbraio - Mattino

Migranti: anniversario strage di Cutro, i parenti delle vittime denunceranno il governo italiano

Fonti vicine a Navalny: "Trattative per uno scambio di detenuti" poco prima della morte