EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Doha, Day-4 dei Mondiali di judo: la leggenda di mamma Clarisse Agbégnénou

La felicità d'oro di Clarisse Agbégnénou. (10.5.2023)
La felicità d'oro di Clarisse Agbégnénou. (10.5.2023) Diritti d'autore Hussein Sayed/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Hussein Sayed/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Di Cristiano TassinariEuronews Sport
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Prima giornata senza medaglie per l'Italia ai Campionati del Mondo di judo a Doha: eliminati al secondo turno gli azzurri Antonio Esposito e Flavia Favorini. Grande impresa di Clarisse Agbégnénou, medaglia d'oro meno di un anno dopo la nascita della figlia. Conferma georgiana con Tato Grigalashvili

PUBBLICITÀ

DOHA (QATAR) - Giornata poco fortunata per gli atleti azzurri nella quarta giornata dei Campionati del Mondo di judo, organizzati alla ABHA Arena di Doha (Qatar) dall'International Judo Federation (IJF).

Dopo le tre medaglie conquistate nei primi tre giorni di gara (grazie a Susy Scutto, Odette Giuffrida e Manuel Lombardo), oggi risultati non eclatanti per i due atleti italiani impegnati nelle categorie -81 kg e -63 kg.

Antonio Esposito e Flavia Favorini sono usciti dal tabellone al secondo incontro. 

-81 kg uomini: Antonio Esposito eliminato da Matthias Casse

Nei -81 kg maschili, Antonio Esposito ha superato l'argentino Agustin Gil nel primo turno preliminare (ippon dopo 1’28”), ma è stato sconfitto nei sedicesimi di finale dal fortissimo belga Matthias Casse, numero 2 del ranking e già quattro medaglie iridate in bacheca (oggi ha conquistato la quinta...).

Coraggiosa e aggressiva la prova del 28enne judoka napoletano - portacolori della Polizia Penitenziaria - che ha più volte messo in difficoltà Casse. Esposito è finito schiena al tappeto solo nei secondi conclusivi del match.

"Mi sentivo in gran forma, avevo preparato il match alla perfezione, tutto stava andando secondo i miei piani", racconta Esposito, "poi è stato bravo Casse a cambiare un'azione, che non mi aspettavo, e mi ha proiettato alla fine. Sono un po' dispiaciuto. Casse aveva già due sanzioni, poteva essere squalificato, ma è stato più furbo, più scaltro e più lucido di me. Sarà per la prossima volta"...

E. Di Feliciantonio (IJF)
Antonio Esposito nel primo vittorioso incontro, con l'argentino Agustin Gil. (Doha, 10.5.2023)E. Di Feliciantonio (IJF)

Grigalashvili-Casse: che Trilogia!

Nei -81 kg, dunque, medaglia d'oro per il 23enne georgiano Tato Grigalashivili - campione d'Europa e del mondo in carica - che in finale ha battuto proprio il belga Matthias Casse.
Finale a senso unico per Grigalashvili, conclusa con un waza-ari

La sfida tra Grigalashvili e Casse sta raggiungendo vette epiche: si è trattato della terza finale mondiale consecutiva tra i due, nella categoria -81: nel 2021 a Budapest vinse l'atleta di Anversa battendo il georgiano, poi nel 2022 a Tashkent e oggi a Doha è stato Grigalashvili a battere il belga. 

La Trilogia riserverà altre sorprese in futuro?

Medaglia di bronzo per Takanori Nagase (Giappone) e per Joonhwan Lee (Corea del Sud).

Le medaglie sono state assegnate dal vicepresidente IJF, Laszlo Toth.

"I ricordi di Doha sono incredibili, perché qui nel 2021 ho vinto i World Masters ed è diventata una città speciale per me.
E oggi ho difeso il mio titolo mondiale.
C'è un'atmosfera fantastica in questo Paese e spero di tornare di nuovo qui per altre medaglie, in futuro.
Grazie infinite al Qatar e a Doha”.
Tato Grigalashvili
23 anni, judoka georgiano, campione del mondo 2023
Hussein Sayed/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Medaglia d'oro al collo e emozione durante l'inno georgiano, per Tato Grigalashvili. (Doha, 10.5.2023)Hussein Sayed/Copyright 2023 The AP. All rights reserved

-63 kg donne: debutto mondiale (fino al secondo turno) per Flavia Favorini

Nella categoria -63 kg donne, Flavia Favorini - all'esordio mondiale - ha sconfitto la statunitense Sara Golden, per hansoku make (somma di sanzioni), dopo due minuti di Golden Score, poi è stata battuta dalla venezuelana Anriquelis Barrioso, numero 8 del ranking mondiale.

Un match disputato alla pari dalla 22enne judoka romana, sconfitta dalla più esperta avversaria, che ha trovato l’ippon decisivo proprio all’ultimo secondo dei quattro minuti regolamentari, con un improvviso "Makikomi" (avvolgimento esterno).

"Il primo incontro è andato bene, nel secondo purtroppo ho fatto una cavolata e ho perso", spiega Flavia Favorini. "Però, prendiamo il lato positivo: tutta esperienza che si porta a casa, per la prossima gara. E qualche punticino verso le Olimpiadi di Parigi. Le sensazioni, comunque, sono state buone. All'inizio del secondo incontro ero un po' preoccupata, perchè la Barrioso è un'avversaria piuttosto forte, poi una volta sul tatami mi sono resa conto che era fattibile. Per questo, ho un po' di rabbia per aver perso".

E. Di Feliciantonio (IJF)
Prima rassegna iridata per Flavia Favorini. (Doha, 10.5.2023)E. Di Feliciantonio (IJF)

Primo oro francese: la grande impresa diClarisse Agbégnénou

Medaglia d'oro francese nei -70 kg, grazie a Clarisse Agbégnénou. Nella finale ha sconfitto per ippon la slovena Andreja Leski.
La 30enne judoka francese, autentica leggenda del judo, ha conquistato così il suo 6° titolo mondiale della carriera.
E lo ha fatto meno di un anno dopo la nascita della figlia Athéna, venuta alla luce il 15 giugno 2022. 
Che impresa! 
Degna della doppia campionessa olimpica (Rio2016 e Tokyo2021)!

"E adesso il mio ultimo obiettivo è l'Olimpiade di Parigi 2024"
Clarisse Agbégnénou
30 anni, judoka francese, campionessa del mondo 2023

Gradino basso del podio e medaglia di bronzo per Szofi Ozbas (Ungheria) e Joanne Van Lieshout (Olanda).

Medaglie assegnate dal membro del Comitato Esecutivo IJF, Jean Luc Rouge.

Hussein Sayed/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Finale -63 donne: Clarisse Agbégnénou batte Andreja Leski. (Doha, 10.5.2023)Hussein Sayed/Copyright 2023 The AP. All rights reserved

Medagliere: Giappone sempre al comando, 8° posto per l'Italia

Nel Medagliere, si è un po' fermata la corsa del Giappone (oggi solo un bronzo), comunque primo in graduatoria con 3 ori, 2 argenti e 3 bronzi.

PUBBLICITÀ

Subito dietro, la Francia con un oro, un argento e due 2 bronzi, quindi Georgia e Canada con un oro e un bronzo, la Spagna e la Svizzera con un oro, l'Uzbekistan con 2 argenti e un bronzo, l'Italia (8° posto) con un argento e 2 bronzi, il Belgio con un argento, la Corea del Sud e la Mongolia con 2 bronzi, l'Ungheria e l'Olanda con un bronzo. 

Il Medagliere 

Day-5: cominciano i "Pesi Massimi"

Nel Day-5 dei Mondiali di judo Doha2023 saranno assegnati altri due titoli iridati: i -70 kg donne e i -90 kg uomini, con la presenza di Christian Parlati, vice-campione del mondo in carica.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Doha, prima giornata dei Mondiali di judo: bronzo-bis per Susy Scutto

Non solo calcio: il Qatar cerca la gloria anche nella pallacanestro

Judo, terzo titolo mondiale per Grigalashvili. Sorpresa nei -63kg