EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Polonia, proteste degli attivisti ucraini contro la presenza dell'ambasciatore russo

Proteste a Varsavia
Proteste a Varsavia Diritti d'autore Czarek Sokolowski/AP
Diritti d'autore Czarek Sokolowski/AP
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

In segno di protesta è stata fatta un'installazione artistica e sonora che rappresentava le atrocità russe in Ucraina

PUBBLICITÀ

Una commemorazione che si è trasformata in una giornata di proteste per l'ambasciatore russo in Polonia Sergei Andreev. Mentre si recava a deporre una corona di fiori in un memoriale a Varsavia alle truppe dell’ex Unione sovietica, è stato bloccato lungo il tragitto dagli attivisti ucraini.

Sul tragitto il diplomatico ha trovato un'installazione artistica e sonora che rappresentava le atrocità russe in Ucraina. E così è stato costretto a fare marcia indietro.

"Naturalmente, questo non può in alcun modo cambiare il nostro atteggiamento per sconfiggere definitivamente il nazismo ovunque esso sia", ha commentato Andreev tra la folla.

L'installazione includeva centinaia di bandiere che simboleggiavano le tombe degli ucraini uccisi durante il conflitto e l'invasione della Russia. Viktoria attivista filo ucraina ha sottolineato che la loro richiesta e il loro più forte desiderio è vedere i diplomatici russi mandati via dalla Polonia. “Devono essere mandati via dal mondo civilizzato, perché non appartengono più a questo mondo".

I manifestanti, con tanto di striscioni contro la presenza dell'ambasciatore come ritenuta una "profanazione", hanno affermato che la loro azione era volta a contrastare la propaganda di Mosca, proprio sulla guerra.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Polonia, quasi pronta la gratuità per le autostrade gestite dallo Stato

Le prime batterie lanciarazzi Himars giungono in Polonia

Polonia: sentinella della difesa europea? Il Paese si prepara a difendersi dalla Russia