EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Serbia: nuova sparatoria, almeno 8 morti vicino la città di Mladenovac

Serbia: nuova sparatoria, almeno 8 morti vicino la città di Mladenovac
Diritti d'autore Armin Durgut/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Armin Durgut/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Un uomo avrebbe sparata da un'auto in corsa dopo una lite nel cortile di una scuola; arrestato il presunto responsabile

PUBBLICITÀ

Almeno otto persone sono state uccise e 13 ferite in una sparatoria in Serbia.
La Radio Televisione della Serbia ha riferito che l'aggressore ha usato un'arma automatica per sparare a caso sulle persone vicino alla città di Mladenovac, a circa 50 km a sud della capitale Belgrado, giovedì sera. 

Il presunto autore del bagno di sangue, identificato dalla sigla U.B., è stato arrestato vicino alla città centrale serba di Kragujevac, a circa 100 chilometri a sud di Belgrado. Non c'è stata una conferma immediata da parte della polizia.

Uros B., il presunto autore della nuova strage, si era nascosto da suo nonno a Vinjista, località presso Kragujevac. Lì è stato rintracciato e arrestato dalla polizia. Come riferiscono i media, dopo il massacro U.B ha bloccato un tassista a Mladenovac e, sotto la minaccia di una pistola, gli ha intimato di condurlo a Vinjista. 

Le notizie sull'arresto sono seguite a una perquisizione notturna da parte di centinaia di poliziotti, che hanno isolato una zona a sud di Belgrado dove la sparatoria ha avuto luogo giovedì.

L'episodio arriva meno di 48 ore dopo che un ragazzo di 13 anni ha ucciso nove persone in una scuola di Belgrado prima di costituirsi. 
Il ministro degli Interni serbo Bratislav Gasic ha descritto l'ultima sparatoria come un "atto terroristico". Per i media locali, dopo una lite notturna nel cortile di una scuola vicino a Mladenovac, il sospetto è tornato con un fucile d'assalto, ha aperto il fuoco e ha continuato a sparare a caso da un'auto in corsa.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Belgrado scende in piazza contro la violenza, le armi e il populismo di Vučić

Serbia: migliaia in piazza contro il governo dopo la strage a scuola

Xi a Belgrado, per Cina e Serbia una visita di successo: firmato accordo di libero scambio