EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Napoli, un morto e tre feriti nella notte di festa per lo scudetto

Festeggiamenti per lo scudetto a Napoli
Festeggiamenti per lo scudetto a Napoli Diritti d'autore ALBERTO PIZZOLI/AFP or licensors
Diritti d'autore ALBERTO PIZZOLI/AFP or licensors
Di Luca Palamara
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Notte di festa e di sangue e Napoli. La città festeggia lo scudetto ma il bilancio è tragico: un morto e tre feriti durante una sparatoria

PUBBLICITÀ

Per la terza volta nella sua storia, il Napoli vince il campionato di calcio italiano, a ben 33 anni dal suo ultimo successo.
La festa - sontuosa, colorata, chiassosa - che ha investito la città è stata funestata da un morto e tre feriti. La vittima è un ragazzo di 26 anni, Vincenzo Costanzo, colpito da diversi proiettili e morto successivamente all'ospedale Cardarelli. 

Gli altri feriti sono una ragazza di 26 anni, raggiunta da un colpo d'arma da fuoco alla caviglia, e due altri giovani, rispettivamente di 24 e 20 anni, feriti al gluteo. Non si esclude che tutti siano rimasti coinvolti nella stessa sparatoria.

Sulla vicenda è intervenuto il prefetto del capoluogo campano, Claudio Palomba, che ha dichiarato: "La vittima non ha nulla a che fare con i festeggiamenti per l'impresa del Napoli calcio.  Il piano di sicurezza per evitare che la festa degenerasse ha retto e i controlli continueranno anche domenica prossima, quando il Napoli tornerà in campo – già campione d’Italia – contro la Fiorentina".

Una città in festa

L’identificazione tra squadra e città è totale e l’amore e la passione dei napoletani si trasmettono di generazione in generazione.

“Trentatre anni. È bellissimo. Lui ha aspettato solo 13 anni, e com’è?" chiede un tifoso al figlio che risponde senza indugi: "È bellissimo.”

Una vittoria che va ben al di là del successo sportivo. Napoli è l’unica grande città in Italia rappresentata da una sola squadra nel massimo campionato di calcio ed è l’unica squadra del Sud, insieme al Cagliari, ad averlo vinto.

Da più di venti anni la vittoria dello scudetto riguardava solo due città del Nord, Milano e Torino e dei 119 scudetti assegnati in Italia fino ad oggi nella storia del campionato italiano, solo 4 sono stati vinti da una squadra del Sud. I numeri e la gioia travolgente di queste persone trasmettono l’importanza di questo evento.

CARLO HERMANN/AFP or licensors
Napoli, città in festa per lo scudetto 2023CARLO HERMANN/AFP or licensors

Il record napoletano

Cinque giornate d'anticipo sulla tabella di marcia e arriva lo scudetto: l'impresa del Napoli era riuscita prima solo, in tempi recenti, alla Juventus nel campionato 2018/19 e all'Inter 2006/2007.

I napoletani hanno festeggiato il primo scudetto nel maggio del 1987, conquistandolo con un turno d'anticipo. La seconda cavalcata è del 1990: un testa a testa sino all'ultima giornata.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La leggenda del calcio Pelé entra nel dizionario portoghese come termine comparativo

Mariupol, le ragazze del calcio giocano in nome dell'Ucraina e della resistenza

Francia, dimissionario il presidente della Federcalcio a seguito di accuse di molestie sessuali