Donna uccisa in Calabria, l'obiettivo era il marito

Due gli assassini, armati di kalashnikov e pistola
Due gli assassini, armati di kalashnikov e pistola
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CASSANO ALLO IONIO, 03 MAG - Sarebbe stato il marito della vittima, Salvatore Maritato, l'obiettivo dell'agguato in cui, nella tarda serata di ieri, a Sibari, frazione di Cassano allo Ionio, è stata uccisa Antonella Lopardo, di 49 anni. La vittima è stata colpita dalla tempesta di colpi sparati dagli assassini, che erano in due, nel momento in cui ha aperto la porta di casa, in una zona isolata di contrada "Ciccotonno" di Cassano. I carabinieri, che stanno svolgendo le indagini sotto le direttive della Procura antimafia di Catanzaro, stanno valutando concretamente l'ipotesi che Antonella Lopardo, che ha aperto la porta di casa nel momento in cui é squillato il campanello, sia stata vittima dell'agguato per errore e che il reale obiettivo degli assassino fosse Salvatore Maritato, presunto esponente della cosca Forastefano della 'ndrangheta, già coinvolto nell'inchiesta "Omnia" condotta dlla stessa Dda di Catanzaro. Nella mattinata di oggi, secondo quanto si é appreso, la Procura conferirà l'incarico al medico legale per l'effettuazione dell'autopsia sul corpo della donna. Nulla si sa, al momento, sulle dichiarazioni rese ai carabinieri da Maritato, che era in casa insieme alla moglie nel momento in cui é stato commesso l'omicidio, mentre la figlia della coppia si trovava fuori. Maritato avrebbe riferito di non avere visto in faccia gli assassini, anche a causa dell'oscurità che regnava nella zona, e non avrebbe fornito indicazioni sui possibili motivi dell'agguato. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Migranti: anniversario strage di Cutro, i parenti delle vittime denunceranno il governo italiano

Fonti vicine a Navalny: "Trattative per uno scambio di detenuti" poco prima della morte

Le notizie del giorno | 26 febbraio - Serale