EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

La Cina: "Le esercitazioni a Taiwan sono concluse"

Un porto sull'isola di Taiwan
Un porto sull'isola di Taiwan Diritti d'autore JACK MOORE/AFP or licensors
Diritti d'autore JACK MOORE/AFP or licensors
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Secondo il ministero degli Esteri di Pechino le velleità indipendentiste di Taiwan non devono essere appoggiate dalla comunità internazionale

PUBBLICITÀ

"Le esercitazioni a Taiwan sono state concluse con successo". Ad affermarlo è il governo di Pechino. L'esercito di Taiwan, nel frattempo, si è preparato a un possibile intervento mentre erano ancora in corso le operazioni militari cinesi che hanno simulato l'accerchiamento dell'isola. Secondo le autorità di Taiwan decine di aerei hanno violato il confine informale nella giornata di domenica, mentre il cacciatorpediniere della marina statunitense Milius si è avvicinato all'area, nel Mar Cinese meridionale.

Taiwan: "Non cerchiamo escalation, ci difendiamo"

"Senza alcuna intenzione di generare un'escalation - ha dichiarato Sun Li-fang, portavoce del ministero della Difesa di Taiwan - le nostre forze armate difendono la nostra sovranità e garantiscono la sicurezza nazionale. Ciò in modo composto, razionale e attento. Nel frattempo, le nostre unità di difesa aerea sono rimaste in stato di massima allerta, monitorando da vicino ogni possibile obiettivo e pronte a reagire in funzione delle situazioni contingentii".

Per Pechino le esercitazioni servono a mantenere la pace e la stabilità nell'area, nonché ad evitare che Taiwan possa rivendicare formalmente la propria indipendenza.

La Cina: "Indipendenza di Taiwan incompatibile con la pace"

"Speriamo - ha replicato Wang Wenbin, portavoce del ministero degli Esteri cinese - che la comunità internazionale riconosca pienamente la verità sulla questione di Taiwan, e si attenga fermamente al 'principio di una sola Cina', opponendosi ad ogni forma di attività separatista. L'indipendenza di Taiwan, da un lato; la pace e la stabilità della zona, dall'altro, si escludono a vicenda. Se si vuole garantire una soluzione pacifica, occorre opporsi fermamente a qualsiasi forma di separatismo indipendentista da parte di Taiwan".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Taiwan al voto: sulle urne gli occhi puntati di Cina e Stati Uniti

Taiwan, giura nuovo presidente Lai: "Indipendenza vicolo cieco" avverte la Cina

Terremoto a Taiwan, le telecamere riprendono la terra che trema