Più soldi da Londra a Parigi per combattere immigrazione clandestina

Image
Image Diritti d'autore Kin Cheung/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Di Alberto De FilippisEuronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Vertice Francia-Regno Unito: più finanziamenti per combattere l'immigrazione clandestina. Londra aumenta gli aiuti destinati a Parigi per cercare di regolare i flussi dal Canale della Manica

PUBBLICITÀ

Dal bilaterale tra il presidente francese Emmanuel Macron e il premier britannico Rishi Sunak, il primo tra i due, c'è un primo risultato: il Regno Unito aumenterà i finanziamenti nei prossimi tre anni per contrastare l'immigrazione clandestina che segue la rotta del canale della Manica. A annunciarlo questo venerdì il governo britannico.

Il Regno Unito intende aumentare nei prossimi tre anni il suo contributo finanziario allo Stato francese per lottare contro i flussi di migranti irregolari provenienti dalla Francia. "Nel corso dei prossimi tre anni, il contributo del Regno Unito a questo pacchetto sarà di 141 milioni di euro nel 2023-24, 191 milioni di euro nel 2024-25 e 209 milioni di euro nel 2025-2026", si legge in un comunicato diffuso al termine del vertice Francia-Gran Bretagna che si è tenuto all'Eliseo.

Il Regno Unito ha già speso 300 milioni di sterline per sostenere gli sforzi francesi per fermare le piccole imbarcazioni. Cosa fare ancora? 

Sunak ha risposto dicendo: "Sia chiaro, ci sono sforzi congiunti" piuttosto che solo sforzi francesi, ed ha parlato della "sfida condivisa" che i due paesi devono affrontare.

Dalle ultime informazioni il Regno Unito dovrebbe stanziare circa 560 milioni di euro da offrire alla Francia per meglio pattugliare le sue coste. Centinaia di nuovi agenti di frontiera verranno assunti. 

Questo naturalmente non deve far dimenticare il fatto che comunque questa nuova collaborazione dovrà essere comunque passare al vaglio dell'Unione Europea, la unica delegata a decidere circa le frontiere esterne del continente. Quelle fra la Francia e il Regno Unito, che della UE non fa più parte.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Sunak e Biden: "Con la Dichiarazione Atlantica siamo più forti e sfidiamo Cina e Russia"

Rishi Sunak sotto inchiesta: il premier britannico sarebbe accusato di conflitto d'interessi

Diagnosi di tumore per re Carlo III, il principe William e Camilla assumeranno impegni pubblici