Da Roma a Milano, un fine settimana di manifestazioni per la pace in Ucraina

Corteo a sostegno dell'Ucraina - Italia
Corteo a sostegno dell'Ucraina - Italia Diritti d'autore Кадр из видео AP
Di Debora Gandini
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Cortei con bandiere arcobaleno e ucraine per le vie del centro di Roma e Milano. Ucraini in piazza accanto a tanti italiani. Nella Capitale il Colosseo illuminato di giallo e azzurro

PUBBLICITÀ

A un anno dall’inizio della guerra in Ucraina, agli appelli per la pace si sono affiancati cortei e manifestazioni di sostegno in numerose città in tutta Europa. A Roma e Milano diverse centinaia di ucraini, insieme a tanti italiani, si sono riuniti sventolando numerose bandiere giallo-azzurre e dell'Unione Europea.

Hanno intonato le note dell'inno nazionale di Kiev scandendo il motto “Slava Ukraini” (“Gloria all’Ucraina”). Diversi anche gli slogan anche contro l'invasore: “Non liberatori, ma assassini”, “Russia: Stato terrorista”, oltre a invettive all'indirizzo del presidente russo ("Putin assassino”). L'appello accorato più volte ripetuto è stato “La luce vincerà, la guerra finirà”.

Ulyana Kinash è un’insegnante di musica: "L'Ucraina non è dei russi e non lo sarà mai, perché gli ucraini, anche se fossero congelati vivi, si ribellerebbero comunque. Ora anche i bambini sanno che chi bombarda non sono gli americani ma i russi."

“La cosa più forte nei nostri cuori è la resistenza ucraina, perché siamo un popolo pacifista e vogliamo essere liberi di esprime il nostro concetto di libertà perché, se qualcuno ancora non lo sa, abbiamo combattuto contro la Russia come aggressore per 400 anni”, ha dichiarato Yaku Bovsky, un ucraino residente in Italia da tempo.

Roma “Pace subito, stop alla guerra”

Con il manifesto arcobaleno di Europe For Peace in testa – retto, tra gli altri, dal segretario della Cgil, Maurizio Landini, dal sindaco Roberto Gualtieri e dal fondatore della Comunità di Sant'Egidio, Andrea Riccardi – al motto “Pace subito, stop alla guerra”, anche nella Capitale si è svolta una manifestazione per chiedere la fine delle ostilità.

Le bandiere della pace, assieme a quelle della Cgil, di Emergency e di Sant'Egidio, hanno sfilato per le strade di Roma, a un anno dallo scoppio del conflitto. Tra i manifesti, spiccava il grande striscione in verde “+Parole per tutti” e, in fondo al corteo, un grande telo bianco con scritto “Pace”. La fiaccolata si è diretta verso il Campidoglio.

  1. Dall’Italia alla Spagna. Anche a Madrid in centinaia hanno celebrato il primo anniversario del conflitto con un evento organizzato da associazioni e scuole ucraine della capitale. I manifestanti, sventolando bandiere e striscioni, si sono riuniti in Plaza de Colón. Un fine settimana di cortei a sostegno di Kiev anche a Berlino,Parigi e Londra e in diverse altre città europee.

 

Diritti d'autore ODD ANDERSEN/AFP
Davanti al Caffè Kyiv, a Berlino. (24.2.2023)Diritti d'autore ODD ANDERSEN/AFP
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Roma, perché la capitale italiana spedisce la sua spazzatura ad Amsterdam?

Agricoltori marciano divisi a Roma: tre manifestazioni contro le misure Ue

Italia, gli agricoltori si preparano a entrare a Roma: trattori alle porte della capitale