EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Circoncisione a un bambino, medico a processo per lesioni

Urologo accusato di negligenza dalla Procura di Reggio Emilia
Urologo accusato di negligenza dalla Procura di Reggio Emilia
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - REGGIO EMILIA, 22 FEB - Un medico è imputato per lesioni personali colpose che sarebbero state provocate da una circoncisione effettuata su un bambino a Vezzano sul Crostolo, nel Reggiano. La Procura di Reggio Emilia - come si legge sulla stampa locale reggiana - contesta al 55enne urologo di origine giordana, "negligenza, imprudenza e imperizia" e "in violazione delle linee guida e delle buone pratiche clinico assistenziali". I fatti risalgono al novembre 2016 quando il medico "fece un intervento chirurgico di circoncisione rituale" su un minore nato a Guastalla, che allora aveva quasi un anno e mezzo: al piccolo sono state diagnosticate "difficoltà minzionali" e "stenosi del prepuzio", con conseguenze di oltre 40 giorni. I genitori, di origine magrebina, hanno presentato la denuncia. Il sostituto procuratore Laura Galli, titolare del fascicolo d'inchiesta, nel maggio 2017 aveva chiesto un decreto di citazione diretta a giudizio senza passare attraverso l'udienza preliminare. Ieri si è aperto il processo davanti al giudice Francesca Piergallini che ha sentito un chirurgo pediatrico come testimone. Il processo è stato rinviato ad aprile quando in aula ci sarà l'esame dell'imputato e quattro testimoni della difesa. L'avvocato difensore Giuseppe Viggiani ha spiegato alla stampa che "la madre portò il bambino all'ospedale solo nel gennaio 2017. Prima di questo passaggio, il piccolo fu visitato dal pediatra di famiglia dopo l'intervento: non rilevò alcun problema". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Mar Rosso, gli Stati Uniti: "Nave greca attaccata dagli Houthi"

Trump, processo verso la fine: sentenza attesa entro la settimana

Gaza, carri armati nel centro di Rafah: Israele, Usa ed Europa divisi dopo attacchi a campi profughi