Reddito:indebita percezione,120 denunce dei Cc nel reggino

False dichiarazioni e omissioni, erogati 1,3 milioni di euro
False dichiarazioni e omissioni, erogati 1,3 milioni di euro
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 21 FEB - Centoventi persone, che avrebbero percepito indebitamente il reddito di cittadinanza esibendo false dichiarazioni o omissioni, sono state denunciate dai carabinieri a Reggio Calabria per truffa. Dalle indagini infatti sono emerse numerose irregolarità messe in atto nelle procedure di attestazione, da parte delle persone denunciate, durante il periodo compreso tra marzo 2019 e febbraio 2021. Alcuni dei "furbetti", in particolare sono risultati non in possesso dei requisiti richiesti per poter percepire il sussidio. Le verifiche dei carabinieri hanno evidenziato l'elargizione a soggetti non aventi diritto di una somma pari ad un importo complessivo di oltre un milione e 300mila euro. Gli esiti dell'attività investigativa sono stati comunicati all'autorità giudiziaria e all'Inps, soggetto erogatore, ai fini del recupero delle somme indebitamente percepite. I riscontri hanno consentito di evidenziare le discrasie in ordine all'indebita richiesta del reddito di cittadinanza. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 17 aprile - Serale

L'Ue chiede il rilascio di un suo dipendente svedese detenuto in Iran da due anni

Il regno degli sport da racchetta in Qatar, dal tennis al padel