Gay Pride: sindaco di Taormina, favorevole a ospitarlo nel 2023

Giunta approva documento contro ogni discriminazione
Giunta approva documento contro ogni discriminazione
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - PALERMO, 16 FEB - Taormina proposta come sede del Gay Pride 2023. La settimana scorsa la Giunta municipale ha approvato, appunto, un documento di adesione alla rete Re.a.dy, un patto tra enti locali italiani per l'attuazione di politiche contro ogni discriminazione degli orientamenti sessuali e le identità di genere. Il capofila della rete è il comune di Torino. "Un atto di civiltà e una prova della cultura della inclusività della nostra Taormina - ha detto il primo cittadino, che ha proposto la delibera - da sempre luogo di libertà e di accoglienza. Abbiamo accolto con convinzione la proposta del presidente dell'Arcigay di Messina Rosario Duca, che ci ha anche prospettato di svolgere la manifestazione a Taormina nel mese di settembre". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Sudan, un anno di guerra: donatori a Parigi, Germania promette milioni di aiuti

Le notizie del giorno | 15 aprile - Serale

Portogallo, i giovani votano destra: il peso del partito Chega! verso le elezioni europee