Congedo mestruale: una vittoria per le donne o un passo indietro?

Diritto al congedo mestruale.
Diritto al congedo mestruale. Diritti d'autore Pexels - Polina Zimmerman
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

L'incapacità medica temporanea deve essere autorizzata da un medico. Attualmente, il congedo mestruale è previsto solo pochi paesi in tutto il mondo, tra cui Giappone, Indonesia e Zambia

PUBBLICITÀ

La Spagna, pioniera in Europa nella legislazione per il congedo mestruale retribuito, è pronta a varare una nuova legge che riconosce un problema di salute finora ignorato.

La legge darebbe alle donne che soffrono di mestruazioni dolorose la possibilità di assentarsi dal lavoro, con indennizzo a carico del sistema previdenziale.

L'incapacità medica temporanea deve essere, naturalmente, autorizzata da un medico.
Attualmente, il congedo mestruale è previsto solo in pochi Paesi in tutto il mondo, tra cui Giappone, Indonesia e Zambia.

Gli spigoli di una legge controversa

Il congedo mestruale retribuito è uno degli aspetti della riforma della legge sui rapporti sessuali, sulla salute riproduttiva e l'interruzione volontaria della gravidanza, redatto dal Ministero spagnolo dell'Uguaglianza, e meglio conosciuta come "Legge sull'Aborto".

La legge è stata approvata dal Congresso dei Deputati il ​​15 dicembre scorso, con il voto contrario dei partiti di destra, Partito popolare, Vox e Ciudadanos. 

Proprio in questi giorni, al Senato spagnolo, a Madrid, sono in discussione gli emendamenti al disegno di legge.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Spagna, i ritardi della Sanità tra pubblico e privato

Spagna: tornano i braccialetti elettronici contro il "terrorismo machista"

Scozia, il Parlamento abbatte la "povertà mestruale"