Allarme-Covid per i viaggiatori provenienti dalla Cina: tutto il mondo corre ai ripari

Access to the comments Commenti
Di Cristiano Tassinari  & Euronews World
China, december 2022.
China, december 2022.   -   Diritti d'autore  Emily Wang Fujiyama/Copyright 2022 The AP. All rights reserved

L'Europa corre ai ripari.

Per oggi, a Bruxelles, la Commissione europea ha convocato una riunione del Comitato per la Sicurezza Sanitaria per "discutere possibili misure per un approccio coordinato" degli Stati dell'Ue di fronte all'apertura della Cina ai viaggi all'estero per i suoi cittadini.

Dopo l'improvvisa fine della politica "ZeroCovid", che ha portato a un'ondata-record di contagi in Cina, nel mondo c'è preoccupazione per la possibilità di diffusione dal Paese asiatico di nuove varianti del virus, come la temuta XBB, detta "Gryphon", probabilmente all'origine dell'impennata di casi in Cina (un milione di nuovi contagiati ogni giorno).

Emily Wang Fujiyama/Copyright 2022 The AP. All rights reserved
Controlli al Guangzhou Baiyun Airport. (28.12.2022)Emily Wang Fujiyama/Copyright 2022 The AP. All rights reserved

In Italia (dove la vicenda è finita su tutte le prime pagine dei quotidiani), il governo-Meloni ha già deciso, da ieri, di imporre tamponi obbligatori a tutti i viaggiatori provenienti dalla Cina.
Un provvedimento già preso anche da Giappone, Stati Uniti, India, Taiwan e Malesia.
Provvedimento che, peraltro, può essere "aggirato" dai viaggiatori provenienti dalla Cina, ma con uno scalo in un altro aeroporto dell'area-Schengen.

"Ci siamo mossi immediatamente in coerenza con quello che avevamo chiesto di fare in passato. Ma una decisione non è completamente efficace se non è presa a livello europeo.
Il modello di privazione delle libertà che abbiamo conosciuto in passato non mi è parso così efficace e penso che lo dimostri il caso cinese".
Giorgia Meloni
45 anni, Presidente del Consiglio italiano, durante la conferenza stampa di fine anno
AP Photo
Giorgia Meloni durante la conferenza stampa di fine anno. (Roma, 29.12.2022)AP Photo

Nei controlli fatti sui voli di Santo Stefano, all'aeroporto di Malpensa, ad esempio, un viaggiatore proveniente dalla Cina su due è risultato positivo.
Oggi alle 5.44 del mattino è atterrato a Fiumicino il primo volo diretto dalla Cina.

Mentre il presidente francese Emmanuel Macron, per ora, non interviene, ma - dichiara - segue con attenzione "l'evoluzione della situazione in Cina", l'obiettivo della Commissione europea è quello di impedire che alcuni Stati membri agiscano autonomamente, adottando restrizioni alle loro frontiere senza un accordo comune, come accadde all'inizio della pandemia, a marzo 2020.

Emily Wang Fujiyama/Copyright 2022 The AP. All rights reserved
Mascherine su un volo New York-Pechino. (24.12.2022)Emily Wang Fujiyama/Copyright 2022 The AP. All rights reserved